23 marzo 2009

Esxence, the Scent of Excellence


PLEASE SCROLL DOWN THE PAGE FOR ENGLISH TEXT!
Nei giorni 2-5 aprile il mondo delle fragranze artistiche si incontra a Milano allo Spazio Pelota (via Palermo 10), per la prima edizione di Esxence, the Scent of Excellence. Ho fatto qualche chiacchierata con gli organizzatori della manifestazione, Silvio Levi di Calè, Celso Fadelli di Herbarium/Intertrade e Roberto Drago di Kaon, per sapere qualche chicca in anteprima e ho scoperto che Calè presenta i marchi Humiecki & Graef e Mark Buxton, mentre Kaon presenta la nuova linea Sigilli, ed Herbarium/Intertrade ci farà conoscere Byredo. Questo solo per quanto riguarda i profumi ma anche con le fragranze per la casa e le coccole cosmetiche ci sarà da divertirsi! La lista dei marchi presenti e altre informazioni le trovate qui. Poiché la domanda è serpeggiata in rete tra noi appassionati, ho chiesto senza tanti giri di parole il motivo per cui molti distributori hanno scelto di non partecipare al Cosmoprof e di organizzare, invece, un evento separato. Le motivazioni sono diverse, e alcune sono di ordine logistico: Bologna è meno raggiungibile di Milano, e gli operatori devono mettere in conto un aggravio di spesa e di tempi, che quest'anno potrebbe risultare scoraggiante. Inoltre, gli organizzatori hanno previsto ad Esxence la presenza di molti export manager dei marchi in esposizione, che quindi parteciperanno direttamente, al fianco dei loro distributori. Questo il Cosmoprof non lo prevede, e per chi distribuisce profumeria artistica, partecipare ad una manifestazione dove domanda ed offerta non riescono realmente ad incontrarsi, diventa un costo di rappresentanza più che un vero investimento, e quest'anno è stata necessaria una maggiore oculatezza. Inoltre non è piaciuta la scelta di Cosmoprof di aprire "Masterpieces" anche a marchi con caratteristiche meno artistiche e più commerciali. Staccarsi da Cosmoprof per creare uno spazio personale, è anche un tentativo di meglio definire l'identità artistica di quel che si propone, e di garantire, mettendoci il nome e la credibilità guadagnata in decenni di lavoro sul campo, che i brands proposti hanno veramente qualcosa da dire. Anche perchè, sebbene la profumeria di nicchia stia dando segnali di "tenuta", in Italia addirittura di leggera crescita, nei momenti di crisi i consumatori di fragranze (non noi pazzi, ma... sì un pò anche noi) preferiscono spendere per qualcosa la cui qualità sia indiscutibile, qualcosa di unico e veramente particolare. Infatti negli ultimi anni sono sorte decine di marchi che sfruttano la distribuzione limitata per definirsi di nicchia senza averne le peculiarità e l’eccellenza, ed è diventato necessario per chi crede nei prodotti che offre, di rendere visibili a tutti le qualità artistiche e di eccellenza dei propri marchi. E così questo momento economicamente difficile potrebbe causare, a detta degli addetti ai lavori, un livellamento verso l'alto: se le persone scelgono con maggiore cura, alcuni marchi di profumeria sprovvisti di un'identità forte e di una visione artistica scompariranno, sia per la proposta non all’altezza delle aspettative sia per errate scelte strategiche legate al posizionamento e alla distribuzione.
La speranza dei tre moschettieri della profumeria artistica (la definizione è mia e non saprei come altro definirli: spero non si arrabbino, è scritto con un inchino di ammirazione) è che la qualità venga riconosciuta, acquistata e goduta sempre di più.
Per tutto questo hanno creato Esxence; tutti e tre mi hanno detto che da gennaio non hanno più un minuto di respiro, da distributori di fragranze si sono trasformati in organizzatori di eventi e me lo hanno detto tutti e tre con una fatica palpabile, ma anche con un sorriso a 42 denti e anche di più (al telefono si sentiva benissimo), per la soddisfazione di buttarsi anima e corpo in qualcosa in cui credono davvero.
Allora, andiamo a Milano: sono previsti due giorni riservati agli operatori del settore e ai giornalisti (il 2-3) e due giorni per il pubblico (il 4-5). Io il 4 ci andrò sicuramente, è un sabato e come mi hanno spiegato c’è meno ressa della domenica e tutti sono un po’ più disponibili e rilassati. E ci aspettano con sorprese e appuntamenti riservati solo a noi. Io sto cercando di mettere insieme un programma, se mi dite le vostre preferenze... Ci troviamo all’ingresso per le 11.00?

ENGLISH TEXT
April 2nd-5th, the world of fragrances meets in Milan, at the Spazio Pelota (Via Palermo 10), for the first edition of Esxence, the Scent of Excellence. I spoke with the organizers of this event, Silvio Levi of Calè, Celso Fadelli of Herbarium/Intertrade and Roberto Drago of Kaon, for a preview: Calè will present Humiecki & Graef and Mark Buxton fragrances, while Kaon presents the brand new perfumes from "Sigilli", and Herbarium/Intertrade will introduce us with the Byredo line. This only in terms of perfume, but also with home fragrances and cosmetic pampering there will be much fun! The list of brands and other information can be found here.
I asked why distributors chose not to participate to Cosmoprof ("Masterpieces" section) and to organize, instead a separate event. Reasons are different. Some are just a matter of logistics: Bologna is less accessible than Milan, thus requiring higher expenses and longer time, which, in this difficult year might get a litle bit discouraging. In addition, organizers have planned for Esxence the presence of many export managers of brands on display, who will participate side by side with their distributors. This isn't provided for Cosmoprof as well: participating in an event where supply and demand fail to actually meet, becomes more a cost than an investment, and this difficult year requires to be more savvy. Another reason is the choice of Cosmoprof to invite to "Masterpieces", also brands with no specific artistic characteristics, whose exlcusively commercial intent was not appreciated. The detachment from Cosmoprof to create a personal space is also an attempt to better define the artistic identity of brands proposed, guaranteed by the name and credibility earned by distributors over decades of hard work. In recent years, dozens of brands gradually less "artistic" are arising, exploiting the limited distribution to define themselves as "niche" without featuring the research work, the artistic vision, and all the peculiarities of the artistic approach, and it became necessary for people who seriously believe in the products they offer, to differentiate their brands, making all these qualities clearly visibile to the public. Although artistic perfumery is "keeping up" in this months (in Italy, even slightly growing), this economically difficult period will end in levelling upwards the quality of the brands; in times of crisis consumers of fragrances prefer spending on something whose quality is unquestionable, in this way some lines will disappear due to low quality of the fragrances or to wrong strategic choices related to positioning and distribution. The hope of the three Musketeers of Italian perfumery art (the definition is mine and I don't know how else I could describe them: I hope they won't get angry, it's written while bowing in admiration) is that quality will be more and more easily recognizable, bought and enjoyed. For all this reasons they have organized Esxence. All three told me that since January they no longer have a minute's breath, from distributors of fragrances they turned into event organizers; they were clearly very tired but they all spoke with a huge smile of satisfaction (I felt it at the phone).
Let's go to Milan, then: two days are reserved for trade professionals and journalists (2-3) and two days are open to the public (4-5). I'll be there on Saturday: it will be less crowded and our friends will expect us with surprises and events reserved only for us. I'm trying to devise a program, if you want to share your preferences...
Shall we meet at the gate at 11.00 a.m.?

11 commenti:

ADJIUMI ha detto...

Ciao amica..tra poco ci si vede, cos' avremo modo di parlare di tante cose.
Abbiamo anche noi un topic a riguardo, metterò anche io le 11, come orario di incontro, in modo da diffondere un' idea di programma, più o meno simile.

marzipan ha detto...

Non so perchè l'ho letto in ritardo. Va benissimo alle undici. Spero ci riconosceremo. Oppure dacci un segno.

Anonimo ha detto...

Ciao, non voglio prendermi meriti che non mi competono.

L'organizzazione della fiera è stato un carico sulle spalle solo degli altri "due moschettieri".

Io ho aderito con entusiasmo al progetto fin dai primi pour parler.....

Questo solo per la precisione.

Ti e vi aspetto a Milano.

Ciao
Roberto Drago

Sabricat Glamour ha detto...

Ciao B&B, inutile chiederti le recenzioni di tutto ciò che annuserai.
A Roma già sono esposte novità in vetrina.
Ad esempio, sia Campo Marzio che Pantheon '70 (profumerie di nicchia in centro)hanno messo in primo piano i nuovi profumi Memo di Clara Molloy (su Osmoz c'è la sua intervista), ma purtroppo era domenica e mi sono accontentata di guardare la vetrina. Memo partecipa ad Esxence, fatemi sapere...
Sabrina

Anonimo ha detto...

Io come al solito ci sarò!!
Alessandro

Anonimo ha detto...

anche io naturalmente non posso mancare! ;)

Barbara/Milady

roxy ha detto...

wow, fremo nell'attesa dell'evento..Intanto son pure riuscita a raccattare durante un'altra "sniffatona" un biglietto valido per l'ingresso alla fiera :)Sono molto contenta di rivederti cara Bergamotto, ed eccitata all'idea di poter conoscere una linea mai presentata prima d'ora in Italia: Byredo, mentre Humeicki&Graef li ho già apprezzati (non si può dire lo stesso però dei loro prezzi!)A presto allora

Anonimo ha detto...

OK alle ore 11 di fronte all'entrata.
Non sono mai stata allo Spazio Pelota non so se è grande o piccolo, quindi non so se c'è una sola entrata o meno.
Fammi sapere, per favore.
Inoltre, vorrei sapere se c'è possibilità di acquistare qualche profumo.
Grazie.
Alessandra di Varese

Anonimo ha detto...

Ok, penso di esserci.Alle 11 ingresso.
Ciao

Anonimo ha detto...

Novità.
Oggi, per la prima volta, sono entrata nella Profumeria Collini in Corso della Vittoria 1 a Novara (ndr: da Varese a Novara) per sentire il profumo Sacrebleu di Patricia Nicolai (nipote di Guerlain) del quale qualche giorno fa mi aveva incuriosito un commento tuo e di qualche altro amico del blog.
Il profumo è molto buono, dolce al punto giusto ma, per me, non è scoccata la scintilla amorosa e quindi ho acquistato Teinte de neige di Villoresi perchè il campione che avevo a casa era terminato. La proprietaria della profumeria è una persona deliziosa e molto competente, oltre a riempirmi di campioncini mi ha regalato degli inviti per 8 (dico OTTO) persone per Esxence.
Tranne 2 che servono a me, gli altri 6 (SEI) posso regalarli ad altrettanti di voi che si ritrovano alle ore 11 di sabato 4 Aprile difronte l'entrata di Esxence.
Quindi, non fate il biglietto, please.
I primi 6 che arrivano entreranno gratis.
Cosa ne dici B&B...
Alessandra di Varese

Bergamotto e Benzoino ha detto...

Alessandra, evvai!!!!
Allora ci vediamo tutti alle 11. Sto per postare il programma della giornata!