13 settembre 2011

Pitti Immagine Fragranze

Nei giorni scorsi si è svolta a Firenze la 9a edizione di Pitti Immagine Fragranze, la manifestazione dove i marchi di profumeria selettiva si incontrano con il loro pubblico, con le profumerie che li vendono, con gli interessati del settore. Quest'anno ho percepito come una maggiore “serietà”, e con questo intendo che forse il momento di crisi sta obbligando tutti (brands, compositori indipendenti, compratori, ecc) a proporre un minore numero di novità, ma quel che viene proposto, vecchio e nuovo, è caratterizzato da qualità e ricerca. A me è parso un punto di partenza promettente.  Sebbene non sia riuscita a sentire proprio tutto quel che mi interessava, nei giorni prossimi pubblicherò un (lunga) serie di post su quel che mi ha colpita di più, e tra gli altri: Annick Goutal, Mona di Orio, Olivier Durbano, Mad et Len, Penhaligon's, L'Artisan Parfumeur e Andrea Maack. Intanto, eccovi alcune chicche al volo.
---------------------------------------
Last week-end Florence hosted the ninth edition of Pitti Immagine Fragranze, the exhibition where selective perfumery brands meet with their audience, with the perfume store owners, and with the all industry stakeholders. This year I felt a sort of  "seriousness" around, by which I mean that perhaps this moment of financial crisis is forcing everyone (brands, independent composers, buyers, etc.) to propose a smaller number of new launches, but what was proposed, both old and new was characterized by high-quality and research. It seemed quite a promising way to start. 
In the coming days I'm posting a (long) series of posts about what struck me the most, and although it was not able to smell everything, I'm writing about  Annick Goutal, Mona di Orio, Olivier Durbano, Mad et Len, Penhaligon's, L'Artisan Parfumeur and Andrea Maack but in the meantime, here are some goodies on the fly.

Nessun commento: