23 giugno 2011

I Magnifici 70: i Guerlain

Jicky (1889)
L'Heure Bleue (1912)
Mitsouko (1919)
Shalimar (1925)
Habit Rouge (1965)
Eau de Guerlain (1974)
Samsara (1989)
Insolence (2006)
In realtà la famiglia Guerlain ha creato, in oltre 100 anni di storia, moltissimi altri capolavori: Vol de Nuit, Vèga, Liu, Derby, Djedi, Apres l’Ondèe sono alcuni di quelli che io ho potuto conoscere, ma chissà quanti altri se ne potrebbero citare, se fosse possibile riesumare alcune meraviglie non più in produzione… In ogni caso, questi otto meravigliosi Guerlain è necessario saperli: siate uomini o donne, non importa, cercate di indossarli tutti almeno un paio di volte.

20 giugno 2011

70 Grandi Classici

"Quali sono i profumi che chi è interessato al mondo del profumo dovrebbe assolutamente conoscere?" Mi è stato chiesto più di una volta, e spesso ho nicchiato sulla risposta perché sapevo che non avrebbe avuto senso buttare un pò di nomi a caso senza pensarci. Ed è finita che ci ho pensato un bel pò.
La lista che posterò nei prossimi giorni (post multiplo) contiene i 70 profumi che, a mio parere, è assolutamente essenziale conoscere se si è interessati al mondo della profumeria.

70 Great Classics

"What are the fragrances that perfume lovers should know about?"
I’ve been asked this more than once, and I’ve always avoided answering because it’s no sense throwing some random names without thinking about it properly. And it ended I thought a lot.
The list I’m posting in the next days contains 70 fragrances which, IMHO, is absolutely essential to know if you are interested to understand more of the world of perfumery.

15 giugno 2011

Ultimo incontro Olfattivo chez Caleri: Diptyque

Domani, giovedì 16 giugno avrà luogo il nono e ultimo incontro "I Profumi, e gli artisti che li compongono" presso la profumeria Caleri di Genova (tel. 010 581312).
Parleremo delle fragranze dello storico marchio "Diptyque" e completeremo l'esplorazione dei profumi di "Editions de Parfums Frederic Malle" che per mancanza di tempo non abbiamo esplorato a maggio.

Vi aspetto!

13 giugno 2011

Pentachords: 17 giugno 2011

Il 17 giugno alle ore 17.00 in occasione del debutto in anteprima mondiale della collezione PENTACHORDS di Tauer Perfumes, Campomarzio70 (Via Vittoria 52,Roma) ospiterà Andy Tauer in un appuntamento aperto al pubblico, dedicato alla scoperta delle tre fragranze che compongono la collezione PENTACHORDS (PENTACHORD White, PENTACHORD Auburn e PENTACHORD Verdant), disponibili in esclusiva presso Campomarzio70 fino a fine settembre 2011.

9 giugno 2011

Christopher Sheldrake: un naso avanti agli altri/Christopher Sheldrake: a nose ahead of the rest

Il quotidiano Sidney Morning Herald ieri ha pubblicato un'intervista a Christopher Sheldrake, geniale artista della profumeria, a lungo collaboratore di Serge Lutens e ora di Jacques Polge (Chanel), con cui sta per lanciare una rivisitazione dello storico N.19.
Per leggere l'intervista cliccate qui  (è in inglese, ma se cliccate qui sotto, sul tasto "LEGGI TUTTO IL POST" troverete la traduzione in italiano).

Yesterday's Sidney Morning Herald featured an interview with perfumery artist Christopher Sheldrake, who'd collaborated with Serge Lutens for years, and now works with Jacques Polge (Chanel) with whom has just created a modern version of N.19. Click here to read the interview!

Grazie a/Thanks to Now Smell This 

7 giugno 2011

Questione di legni: Wonderwood e 2 (Comme des Garcons)

Sempre in profumeria l’altro giorno, ho scoperto un profumo di cui avevo sempre visto la scatola ma non il tester, e quindi non ero mai riuscita a provarlo: Wonderwood, di Antoine Lie per Comme des Garcons. Pur essendo giovane, Antoine Lie ha già composto per Kenzo, Gucci, Givenchy, e soprattutto per Etat Libre d’Orange (il famigerato Secretions Magnifiques è suo, come pure Je Suis un Homme, Rossy de Palma, Tom of Finland e Vierges et Toreros), qui è riuscito a rendere l’idea del bosco in maniera magnifica: nel profumo si sentono solo legni, legni e ancora legni.

Playing with woods: Wonderwood and 2 (Comme des Garcons)

Again in a perfume shop in the other day, I found a scent that I had always seen the box but never the tester so I was never able to try it: Wonderwood, by Antoine Lie for Comme des Garcons.
Although still young, Antoine Lie has already created for Kenzo, Gucci, Givenchy, and especially for Etat Libre d'Orange (Secretions Magnifiques is his creation, as well as Je Suis Un Homme, Rossy de Palma, Tom of Finland and Vierges et Toreros); for CDG he managed to render the idea of the forest in a lush and magnificent way: the fragrance just feels wood, wood and more wood.

2 giugno 2011

Un Jardin sur le Toit (Jean Claude Ellena per Hermès, 2011)

L’altro giorno ero con Caterina in profumeria. La giornata era nata storta e non avevamo voglia di lavorare al nostro progetto (di cui più avanti vi parlerò) e così abbiamo deciso di fare un giro per annusare un po’. Ne ho approfittato per riprovare, a pelle e con tutta calma, il nuovo lancio di Hermès, “Un Jardin sur le Toit” (Un Giardino sul tetto), che Jean Claude Ellena ha composto per raccontare il giardino sul tetto dell’Edificio Hermès, al 24 di Rue de Faubourg a Parigi.

New from Hermès: Un Jardin sur le Toit (Jean Claude Ellena)

The other day I was in a perfumery shop with my friend Caterina. The day was born wrong and we didn’t’ feel like working on our project (of which I’ll talk later) and we decided to have a sniff around. So I took this opportunity to try again on skin the new “Un Jardin sur le Toit " by Jean Claude Ellena for Hermès. Ellena succeeded to reproduce the atmosphere of the roof garden on top Hermès building, at 24 Rue de Faubourg in Paris.

1 giugno 2011

Sissel Tolaas su D

Repubblica/D versione online pubblica un articolo in cui Sissel Tolaas (scienziata, ricercatrice del mondo dell'olfatto e artista della profumeria lei stessa) racconta qualcosa delle ricerche che sta portando avanti, con il finanziamento di alcune multinazionali del profumo.
Mi sono arrivate una valanga di segnalazioni da amici e lettori (vi ringrazio tutti!), un pò perchè l'argomento è interessante e un pò scatena la discussione. L'articolo originale lo trovate qui.
Vi ricordate che avevamo parlato di lei già dopo Pitti Immagine, per la sua installazione "Odore di Paura" (link qui)?
Io sono affascinata da quanto lei sia "avanti", approfondendo i temi dell'olfatto, ancora parzialmente sconosciuti, in modo non ortodosso (cioè... annusando! sembra strano ma quasi nessuno nella comunità scientifica sembra fidarsi del proprio naso) ... voi che ne pensate delle sue ricerche?