17 settembre 2012

Pitti Immagine Fragranze Fotoreport 7: Nicou Uytterhaegen

Ecco, a volte quando mi pongo un obiettivo e riesco a centrarlo, sono contenta. In questo caso, l'obiettivo era quello di annusare almeno uno dei nuovi brand che volevo sentire, il belga Nicou Uytterhaegen. Anche lui, come altre novità dell'area Spring, è un designer che si dedica principalmente ad abbigliamento ed accessori, e che ad un certo punto ha deciso di ampliare il ventaglio delle proposte aggiungendo anche una linea di profumi.  Qualcuno storce un pò il naso ad ogni nuovo designer "che con il profumo non c'entra niente"... ma se Poiret, Chanel, Worth, Patou, Lanvin, Schiaparelli, Piguet e tutti gli altri fino a Dior, Prada ed Hermes non avessero aggiunto alle loro linee di abbigliamento ed accessori anche il profumo, la storia della profumeria non sarebbe stata quella che è. Ognuno di loro ha contribuito a portare un'idea personale di cosa sia il profumo e come vada composto ed indossato, e questo ha permesso una ricchezza di stimoli e nuove direzioni che ha reso la profumeria vivace e interessante per oltre un secolo. 


The Belgian Nicou Uytterhaegen like other new brands in the "Spring" area of the exhibition, is a designer who dedicates mainly to clothing and accessories, and at one point decided to expand the range of offerings adding a line of perfumes. Someone has  questioned the fact that all these designer "who have nothing to do with the world of perfumes" start to compose scents, but...  if Poiret, Chanel, Worth, Patou, Lanvin, Schiaparelli, Piguet and all the rest up to Dior, Prada and Hermes had not added perfumes to their lines of clothing and accessories, the history of perfumery wouldn't be what it is. I believe that each of them has brought their personal idea of ​​what a perfume is and how it should be made and worn, and this has resulted in a wealth of possibilities and new directions that made the perfumery lively and interesting for more than a century. So, I bow and I welcome any couturier who approaches the world of fragrance bringing something new. Then, of course, I smell, and try to figure out if the proposal is interesting or not. And that of Nicou, is.


Quindi, mi inchino e dò il benvenuto a qualsiasi couturier che si avvicini al mondo del profumo portando qualcosa di nuovo. Poi, ovvio, annuso, e cerco di capire se la sua proposta sia interessante o meno. 
E quella di Nicou lo è. 

Però l'ho scoperto dopo, perchè dapprincipio, quando mi ha detto "Le ho composte tutte io, facendomi aiutare da un tecnico. E sono tutte fragranze naturali" ho fatto un mezzo sorrisetto e mi sono messa nel mood "bufala".  E invece, dopo averne annusate alcune ho dovuto riconoscere che:
1 - Accidenti, sono davvero parecchio naturali, con accordi semplici ma un pò estrosi e materie prime di buona qualità. Le fragranze non son nè troppo aggressive nè troppo delicate e hanno un durata perfetta (ne ho indossate due)  
2 - Nicou ha una visione molto seria, dietro quello che fa, e quella visione mi piace
3 - almeno 4 tra quelle che ho annusato  io le indosserei volentieri, e 4 su dieci, per me è tantissimo.
Allora gli ho chiesto se era pazzo, a mettere fuori 10 fragranze tutte assieme, e mi ha spiegato che lui ha iniziato con due, che in Belgio sono andate bene, i suoi clienti continuavano a chiederne di nuove e pian piano è arrivato fino a dieci. E poi ha deciso di provare a livello internazionale. Ricapitolo: ce ne sono volute ben dieci per indurlo a entrare nel mercato internazionale e farci un vero business! Quindi, Benvenuto Nicou!

-----


But I found out later, because at first, when he explained "I'm the composer, and a technician helped me. And they're all natural fragrances" I half smiled and expected the worst.
After a few sniffs I had to recognize that:
1 - Damn, the scents ARE really quite natural, with simple accords made up of unusual raw materials of good quality. The fragrances are neither aggressive nor too delicate and live long (I've been wearing two of them).
2 - Nicou has a very strong vision behind what he does, and I like that;
3 - at least four among those I smelled, I'd enjoy to wear, and four out of ten -believe me- for me is a lot.

Then I asked him if he was crazy, to launch 10 fragrances all together, and he told me that he started with two, which in Belgium sold well, his customers kept on asking for new additions and slowly he came up to ten. And then he decided to try with the  international market. Recapitulate: ten scents were needed to induce him into the international market! So, Nicou, Welcome!



2 commenti:

Anonimo ha detto...

in effetti 10 di botto da sentire lasciano scossi... io ho annusato i pippolini eheheh si sa, no, che ho il vizio? mi sono sembrate interessanti e spero di poterle sentire con calma. Bello il packaging, basta non influisca TROPPO sul prezzo!

fd

Marika Vecchiattini ha detto...

PIPPOLINI? PIPPOLINI ?!?
What is "pippolini"? 8-)
Flinn, tu MI FAI SBALLARE!
Comunque sia, io non ho mica capito quanto costeranno, e se la borsina di pelle maneggiabile sia obbligatoria o mi posso comprare anche solo il profumo nudo e crudo. Spero di sì. Qualcuno ha indicazioni in merito?