22 marzo 2014

Esxence 2014 aggiornamento 1: MariaLx Aramesh e Mogadess

MariaLx (sito) ha presentato ad Esxence le sue due nuove fragranze "Aramesh" e Mogadess". Dopo aver raccontato il modo in cui lei (cioè MariaLux) ama, e cioè -Deeply, Madly, Truly (profondamente, pazzamente, fedelmente), il marchio vuole raccontare come lei muore. L'esplorazione degli opposti Amore/Morte - Eros/Tanathos non sarà proprio roba nuova ma...vogliamo mettere che figata di argomento, da trattare in una linea di profumi? 
Se i primi tre sono soprattutto vibranti, questi nuovi sono piuttosto riflessivi. Composti, direi. Mogadess racconta quello che succede al corpo quando muore, ovvero la discesa verso il grembo di Madre Terra; è giocato intorno ad una nota speziata di cannella e devo ancora scoprirne bene l'evoluzione quindi per ora non dico altro.  Aramesh invece l'ho indossata tutto il giorno ed è caratterizzata da un accordo violetta/iris/liquirizia che risulta gentile, polveroso e abbastanza delicato. Ti aspetteresti che duri un attimo  e invece rimane ben presente sulla pelle, per ore e ore, con un fondo legnoso/muschiato molto seducente. Racconta quel che succede allo spirito, ovvero il ritorno verso il Cielo: se è vero che  il corpo dei beati defunti in odore di santità è circonfuso da un sentore di violette, direi la scelta delle note è perfettamente centrata. A me è piaciuta tanto, e mentre la indossavo ho avuto un'illuminazione: forse MariaLux è morta di piacere?
Un grazie a Basenotes per la foto

3 commenti:

ADJIUMI ha detto...

Marialux, oggi MariaLX è una linea che ho indossato abbastanza da quanto è comparsa sul mercato della nicchia, penalizzata, forse, da una boccetta poco attuale (a ma piace), mi aspettavo altro dall'aggiunta del colore fluo sui tappi, qualcosa un po' "fuoriditesta"! Non sapevo la storia che ci stava dietro e mi ha fatto piacere leggerla qui da te!Aramesh è quello che mi è sembrato più interessante, ma non poi così tanto, l'altro va sentito fuori dal casino odoroso di una fiera, per ora mi astengo, mi è sembrata un pelo troppo la cannella!

Marika Vecchiattini ha detto...

Anche io ho percepito una cannella un po' troppo esuberante in Mogadess, è solo dopo una mezz'ora che ha preso una direzione che mi ha intrigata, ma avevo troppe altre cose nel naso e non sono riuscita a capirci molto. Aramesh invece me la sono fatta spruzzare anche sulla fettuccia e me la sono legata al polso, dove l'avevo anche già spruzzata, proprio perché volevo sentirne bene l'evoluzione. Hai ragione, tutti e due andrebbero "ascoltati" con calma e lasciandoli esprimere bene, secondo me Alessandro sta prendendo una direzione più meditativa e questo nei profumi si sente... ma voglio risentirli bene tutti.

Anonimo ha detto...

Io credo mogadess sia favolosooooo lo amo e non vedo l ora che sia in commercio