11 giugno 2014

Un profumo su misura per Dimitri


Per festeggiare l'uscita del nuovo romanzo Garzanti "Il Sentiero dei profumi" scritto da Cristina Caboni, il magazine Vanity Fair aveva invitato i lettori ad inviare una foto per condividere la loro idea di profumo (link qui). 

L'autore della foto più bella avrebbe vinto la creazione di un profumo personalizzato, composto da me e Caterina Roncati nel laboratorio della Farmacia del Castello di Genova (ne avevo parlato qui). 

Lo scorso 30 maggio, il vincitore del concorso, Dimitri, è giunto appositamente da Roma per trascorrere qualche ora insieme a noi e partecipare alla composizione del suo "profumo perfetto". 
Come primo step abbiamo dato a Dimitri il nostro "Percorso olfattivo" da compilare, cioè un questionario con una trentina di domande volte a scoprire i suoi gusti e le sue richieste. Non tutti sanno esattamente cosa vogliono e fare domande dirette spesso non è il metodo migliore per capire cosa si aspetta la persona da noi. Ci abbiamo messo quasi due anni ad elaborarlo! 

Poi Dimitri ha scelto le materie prime da inserire nella sua fragranza, tra tutte quelle che gli abbiamo proposto in base alla risposte che aveva dato al questionario. Ovviamente, abbiamo inserito qualcosa noi, e qualcosa abbiamo tolto.




Anche Cristina Caboni, l'autrice del volume era in laboratorio con noi; anche lei è rimasta affascinata dalla bellezza delle essenze scelte per la fragranza di Dimitri!



Caterina e io ci siamo poi messe al lavoro, per realizzare una formula che contenesse tutte le richieste e i gusti evidenziati da Dimitri.
 




Poi, quando abbiamo messo in piedi una formula che ci sembrava soddisfacente, abbiamo pesato tutte le materie prime. Non erano poi molte: una quindicina appena. Ma Dimitri ha gusti sobri e decisi, non desiderava perdersi in troppe sfaccettature! 










Qui accanto potete vedere come gli oli essenziali si posino uno sull'altro, a strati. 
Inserendo l'alcol e poi miscelando (e lasciando maturare) le materie prime si amalgameranno perfettamente tra di loro.





Dalle richieste di Dimitri è nata una freschissima colonia marina/ozonica con una forte componente agrumata, piuttosto elegante. Esattamente quello che Dimitri si aspettava, ed infatti era molto soddisfatto! 
Anche noi lo eravamo: mai avremmo sperato che il nostro cliente avesse le idee così chiare e fosse in grado di trasmettercele con un brief accurato e perfettamente comprensibile. 




Così siamo riuscite ad accontentarlo in tempi brevi (un pomeriggio di lavoro); di solito ci vuole tempo, pazienza e... parecchie prove!






La fotografa responsabile di questi bellissimi scatti è Paola Leoni, dello Studio Leoni di Genova (sito qui)!!

Nessun commento: