1 ottobre 2016

X Factor e Profumi

Ieri sera ero sul divano e mentre guardavo X Factor ero tutta immersa in una fragranza che mi sta piacendo veramente tantissimo (Seminalis di Orto Parisi, sto preparando recensione).
Così, con il cervello diviso a metà tra profumi e musica, mi è venuta voglia di provare ad immaginare a quale profumo assocerei i giudici di quest'anno: Arisa, Manuel Agnelli  Fedez e Alvaro Soler. E magari anche Alessandro Cattelan.
Guardo X Factor da dieci anni e questo gioco non mi era mai venuto in mente…
Così ho iniziato da Alvaro Soler, che musicalmente non conosco, ma che a guardarlo così assocerei ad Hanbury di Maria Candida Gentile (qui), un profumo gioioso, ottimista, aperto, capace di metterti il buonumore al primo spruzzo. Ha una “spinta” pazzesca, che secondo me potrebbe risuonare benissimo con la gioia di vivere che porta.
Per Arisa non ho avuto dubbi: Rose de Taif di Perris Montecarlo (qui), una rosa straordinariamente luminosa, elegante, vellutata, ben solida, che ha moltissime cose in comune con la sua incredibile voce.
Manuel Agnelli è quello che musicalmente conosco meglio, però è anche l'unico su cui ancora oggi non riesco a togliermi il dubbio: Rrose Selavy di Maria Candida Gentile (qui) o Maai di Bogue (qui)? Il primo è un omaggio a Marcel Duchamp, ovvero una rosa spigolosa, mentolata, mascherata quasi, che non si offre ma che sei tu a dover cercare. Maai invece è un insetto raro dagli strani colori, uno chypre classico dal carattere ombroso e pungente che gli vedrei benissimo addosso. 
Su Fedez, su cui vedrei bene Bulgari Man, Hugo Boss, o Diesel Only the brave (quello con il flacone a forma di pugno), o qualsiasi altro profumo con nome e piramide di sicura impronta maschile. Mi pare uno abbastanza attento a rimarcare la propria mascolinità, e penso che con un profumo simile potrebbe sentirsi particolarmente a proprio agio.
Alessandro Cattelan secondo me è uno che si diverte a sperimentare. Chissà se conosce un pò la profumeria? Lo vedrei  bene in Oxygen di Nu_Be (qui) oppure in Latex di  Uermì (qui), profumi accomunati da estrema modernità, dinamismo e luminosità. Secondo me su di lui darebbero il meglio.

E voi ci avete pensato? Facciamo questo gioco?


4 commenti:

AlmaCattleya ha detto...

Non conosco i profumi abbastanza bene da assegnarli alle persone però mi piace questo post e mi piacerebbe vederlo anche per altre persone dello spettacolo, cinema ecc... Ovviamente quando ti senti ispirata da farlo.

rob ha detto...

Va beh, ma se mi provochi... ;)

Alvaro Soler: Rien di ELDO. Sarebbe meglio Rien de Rien, ma pazienza.
Arisa: Don’t Get Me Wrong Baby. I Don’t Swallow di ELDO. No comment.
Manuel Agnelli: One million di Paco Rabanne. Ah, i soldi...
Fedez: Egoiste di Chanel. Non c'è Egocentrique, peccato.
Cattelan (su cui potrei narrare cose che distruggerebbero la sua immagine di bravo ragazzo): The Infidels di Agonist. In privato posso narrare i particolari ;)

Marika Vecchiattini ha detto...

Ma che cattivo, tutti bocciati!!!

Marika Vecchiattini ha detto...

The Infidels (che io adoro) è un perfetto connubio tra una componente lavanda e quindi tranquilla e seria, e il cuore animale, selvaggio della fragranza. Bel connubio, con Cattelan!