30 novembre 2016

YVRA1958

Una goduria. 
Ecco, non mi viene in mente un modo migliore per descrivere la colonia Yvra1958. Una vera goduria. Che, diciamolo, parlando di una colonia non è una definizione così scontata. 
Yvo Van Rentgeren Altena (ovvero Yvra, sito qui) è un giornalista olandese sulla cinquantina; colto, brillante e naturalmente charmant. L'ho incontrato durante lo scorso Pitti Fragranze e abbiamo chiacchierato un po'.  Aveva voglia di raccontare come da appassionato di profumi abbia deciso di creare un proprio marchio di profumeria in cui riversare la sua passione e tutto quello che negli anni ha imparato, e io mi sono molto divertita a parlare con lui. 
Ma veniamo al sodo: limone, neroli, petit grain, pepe, cardamomo, zenzero, forse una nota aromatica, un fondo di patchouli, legno di cedro, fava tonka e qualche muschio bianco costruiscono una colonia al contempo classica (gli agrumi e il fiordarancio) e modernissima
Le spezie fredde aggiungono carisma, i legni apportano eleganza e la fava tonka dona un tocco sofisticato ed eccentrico (per quanto eccentrica possa risultare una colonia). Il cardamomo è il perno attorno al quale la colonia è costruita: la sua freschezza secca e luminosa lega gli agrumi amari, le altre spezie e i legni. Il risultato è una goduria di luce e freschezza, e lo ripeterei all'infinito perché quando ce l'ho addosso non riesco a smettere di annusarmi e sorridere. Una colonia pulitissima, luminosa e trasparente come un grattacielo che si staglia contro un cielo azzurro terso. Semplice come solo le cose perfette possono essere, lineare e orpelli, adattissimo a uomini e donne e a tutte le ore del giorno. Mi piacerebbe sentirle più spesso colonie di questa caratura!
Fatevi un favore: andatelo a provare.

10 commenti:

rob ha detto...

Ma è meglio Yvra o sono meglio le colonie dell'Institut Tres Bien?? ;)

rob ha detto...

Ti chiedo un'altra cosa. Nella mia famiglia era data come verità assoluta e incontestabile il fatto che i "profumi" fossero sempre e comunque meglio delle "colonie". Per dirne una, mio padre usava come dopobarba (nel senso che se lo splashava su guance e collo dopo essersi rasato) e come colonia (nel senso che se lo splashava su collo e petto dopo la doccia) Eau Sauvage EdT, e avrebbe storto la bocca a vedersi proporre una EdC.
E' ancora così? Nel mondo della profumeria contemporanea, piena zeppa, soprattutto negli ultimissimi anni, di proposte straordinarie, hanno ancora un senso le colonie, soprattutto se proposte allo stesso prezzo di molti profumi di nicchia? O vanno bene solo per chi trova i profumi troppo penetranti? Che poi vorrei vedere qualcuno definire "penetrante", che so, Leucò di MCG o Gris Clair di Lutens...

Alessandra di Vareseb ha detto...

Ciao Marika,
splendido il tuo articolo su questo profumo.
Colgo l' occasione per comunicare una notizia importante : il profumo Calin matin ( sa di latte caldo appena bollito e zucchero) di Comptir Sud Pacifique è tornato.... nel senso che dopo anni di assenza dal mercato è stato rimesso in produzione e lo si trova già in vendita nei negozi per essere acquistato.
Qui a Varese, ieri, ne ho comprati due: uno per me e uno per una mia amica. Un abbraccio, Alessandra di Varese

Marika Vecchiattini ha detto...

Ciao Rob! Meglio le lasagne o i pansoti col sugo di noci? Boh!?! :-). Io mangerei un giorno una cosa e un giorno l'altra... Yvra e le Colonie Tres Bien hanno un mood, un'atmosfera diversa; io le trovo tutte entusiasmanti!

Marika Vecchiattini ha detto...

Ciao cara, lo so lo so!!!
:-)
Bello come lo ricordavo! L'ho sentito l'altro giorno e presto ne posterò una recensione!

Anonimo ha detto...

Profumo molto buono mi sono innamorato subito.

rob ha detto...

Provato! Il problema è che con le salviette non si riesce a sentire benissimo, almeno io... si fa fatica a distinguere le note. Mi ha lasciato però una sensazione piuttosto gourmand... sbaglio?

Cesare ha detto...

Buongiorno Marika.
Mi chiamo Cesare e come molti, sono un appassionato di profumi di nicchia. Ti leggo spesso (ho acquistato anche il tuo libro)e leggendo il tuo articolo su YVRA mi sono interessato alla colonia in oggetto.
Prima ho chiesto il tester (mi hanno inviato tre bustine da viaggio, con dentro i fazzolettini imbevuti, come quelli che ti danno sugli aerei) poi l'ho acquistato in esclusiva sul suo sito.
La colonia è veramente molto bella e particolare. Elegante e maschile.
Non aggiungerei altro.
Desideravo ringraziarti per il tuo splendido lavoro e per i tuoi spunti.
Buon fine settimana.

Marika Vecchiattini ha detto...

Ciao Cesare, felice che ti sia piaciuta!!! Grazie per la tua gentilezza e perchè la condividi con tutti i lettori!

Marika Vecchiattini ha detto...

Rob, sì è lievemente gourmand ma non direi che questa sia una delle sfaccettature prevalenti. Non è che avevi altra roba sotto?