17 luglio 2007

Racquets Formula (Penhaligon's - 1989)


Oggi indosso Racquets Formula di Penhaligon's. Come mi ha fatto notare Grazy, d'estate i Penhaligon's li uso più che in altre stagioni. Sarà per la "grana" diversa che hanno: più fine, rarefatta, aerea.
In particolare Racquets non lo definirei un profumo "estivo", nel senso che non sa di mare, di cocco, di frutta esotica, di olio solare, o di note marine. Però è certamente un profumo adatto anche all'estate, per la sua freschezza, e perchè è stato pensato per lo sport, nel senso che dovrebbe regalare freschezza continua durante la pratica.
Sarà, ma a dispetto della definizione "sportiva", per me resta una delle fragranze più dichiaratamente sofisticate e "snob" che abbia mai sentito.
Si apre con limone, lime e bergamotto, che danno subito una sferzata fresca e gioiosa, accostati a geranio e lavanda che rendono l'insieme pungente, erbaceo e "selvatico"; nel cuore si sentono sia la dolcezza opulenta della Rosa e dell'Ylang Ylang, sia le spezie orientali del chiodo di garofano e del legno di cedro. Chiudono ambra, muschio, muschio di quercia ed incenso, in un insieme decisamente orientale, ma non soffocante, anzi quasi secco.
Il tutto definisce un chyprè-orientale fresco ed erbaceo con un sottofondo dolce; molto originale e piacevolissimo da indossare.
Sul sito di Penhaligon's viene inserito nella linea da uomo, ma in realtà è portabile anche da una donna e anzi sulla pelle femminile è decisamente insolito e di carattere.
Non è un profumo che porterei la sera, ma per andare al lavoro sì, per fare due passi in centro, e perchè no, anche per andare in palestra.

1 commento:

life.love.regret ha detto...

Ciao, sono nuovo sul tuo bellissimo blog. Ma questo profumo da quando non è più in circolazione?

Stefano