9 giugno 2007

Dew Musk (Montale)

Sempre nel periodo in cui cercavo un muschio-muschio, mi sono imbattuta nell’unica defaillance di Motale. Imbarazzante. Cioè, io la Maison Montale l'ammiro per alcune sue creazioni davvero notevoli, ma questa qui è proprio brutta. Per curiosità sono andata a guardarmi la piramide: frutti d'Arabia, melograni, neroli, patchouli e ylang. In teoria, dolce, sontuoso, sicuramente da provare. Io però ho sentito solo un'accozzaglia di suoni striduli, a volume massimo, mal miscelati e irriconoscibili. Magari su un'altra pelle si evolve in maniera splendida, ma su di me si è trasformato in una roba malfatta ed eccessiva, che oltre a procurarmi un bel mal di testa non se ne andava nemmeno sfregando col sapone.

Nessun commento: