29 luglio 2007

Guet Apens (Guerlain, 1999)


Guet Apens (l’imboscata), creato da Mathilde Laurent nel 1999, è stato poi rinominato nel 2005 Attrape Coeur, ed è disponibile solo nella boutique di Guerlain sugli Champs Elysées. Da tanto tempo volevo sentirlo, in alcuni forum americani ne parlavano benissimo, come di un Sacro Graal dei profumi e io ero molto curiosa; qui è arrivata, nel ’99, soltanto l’edizione limitata da 120 ml e quindi non avevo nemmeno la speranza di poterlo sentire. Invece… forse la signora della profumeria lo ha tolto dal magazzino e lo ha esposto, sapendo che lo avrei notato la prima volta che fossi andata a trovarla. Mannaggia. Sono arrivata a casa piena di attesa, e l’ho subito aperto. E’ salito un effluvio di rose; rose dolci e maestose, e una botta di iris squillante e cristallino. Io non amo particolarmente la nota dell’iris quando è così decisa e presente, e meno ancora la rosa. “Iniziamo bene!” ho pensato, ma poi l’ho indossato ed è diventato meno intenso, quasi dolce, ornato da una nota di violetta scura, ombrosa, e smorzato da una nota di ambra, che ha reso l’iris più “malleabile” e ha regalato spessore alla rosa. Nel fondo, ho sentito vaniglia, sandalo ed una nota boscosa –potrebbe essere legno di cedro- appena accennata. La sensazione è quella di un bel fiorito possente e nobile, portabilissimo, ricco, sfaccettato, dovrò indossarlo ancora e ancora per poterlo capire bene. Per ora lo sto ancora studiando.
Nel 2005, col cambio del nome, il profumo è stato attribuito a Jean Paul Guerlain, anche se la formula non sembra modificata; non si capisce bene il perché: ML ha fatto un ottimo lavoro, secondo me. Anche Shalimar Light, creato da lei è stato poi attribuito, dopo una leggerissima trasformazione che lo ha reso impercettibilmente meno splendido, a Jean Paul Guerlain. Forse gli uomini marketing di LVMH (che oggi possiede Guerlain) avranno pensato che una storica Maison il cui prestigio è nato e risiede nel genio e nel nome dei suoi creatori del passato, renda meglio se alcune creazioni portano ancora oggi quel nome , ma… così non vale!

4 commenti:

ADJIUMI ha detto...

Non lo conoscevo, grazie per la descrizione!!

Mi piace quando il profumo diventa esclusivo.

E mi piace quando si tratta ...rosa!!

Alla fine lo hai comprato e non ti soddisfa?

Te ne vuoi sbarazzare amica? :-)

Bergamotto e Benzoino ha detto...

Piacerebbe eh????
No no, per ora me lo tengo stretto, lo sto ancora studiando, e visto quanto l'ho desiderato, voglio imapararlo ben bene.
Ma se dovessi cambiare idea, sarai il primo a saperlo. Te lo prometto.

ADJIUMI ha detto...

grazie :-)

Anonimo ha detto...

Per informazione, Guerlain gli ha ancora cambiato nome, l'ha rinominato "VOL DE NUIT EVASION" venduto in esclusiva negli spacci di profumi Duty Free Aeolia. Ciò significa negli aeroporti di Francia ed Inghilterra nella parte passegeri.