22 gennaio 2008

Sacre Bleu (Parfums De Nicolai, 1993)


Sacre Bleu che buono!
Ne avevo ordinato un sample dagli amici tedeschi un po’ di tempo fa, ed era tra quelli che mi avevano colpita, così l’ho provato più volte soprattutto la sera, quando secondo me dà il meglio.
Mi è piaciuto molto indossarlo quando fuori è buio e la giornata si avvia alla fine; non è una fragranza brillante ed energetica; Sacre Bleu è un legnoso-fruttato notturno, meditativo, pacato, come “disinnescato”, che verso il finale si addolcisce fino ad un sussurro a fior di pelle.
Dura esattamente il tempo necessario per la doccia, la cena, una lettura o la tv. Poi vai a dormire e quel che ne resta ti fa sentire come accoccolata nella seta.
L’avvio è intenso di bacche rosse, gelsomino e tuberosa, che a dirla così potrebbe sembrare una marmellata stucchevolmente forte, e che invece esprime un’eleganza e una sobrietà insolite, per il bilanciamento con il garofano e la cannella. Il finale è dolcemente boscoso di patchouli, sandalo, fava tonka, balsamo del Perù e vaniglia. Abbarbicato a tutta questa dolcezza, un incenso che più raffinato non si può. Mi ricorda l’incenso dei profumi Amouage.
In questo profumo c’è una nota antica e maestosa di legno e ciliegie nere che sento anche in Luctor et Emergo; dev’essere qualche molecola sintetica che non conosco che mi dà una sensazione di profondo benessere, o magari saranno i frutti rossi-patchouli-incenso. Legno antico e ciliegie nere, non so spiegarlo meglio di così.
Presente e intenso, è comunque un profumo senza scìa, che non si discosta molto dalla pelle.

Un profumo da usare per sé stessi e per chi ci sta a meno di un metro.

Il costo è abbordabilissimo (34 Euro il 30 ml, edt), si trovano nei negozi De Nicolai di Parigi e Londra, o sul loro sito http://www.pnicolai.com/


10 commenti:

federica326 ha detto...

cosa ne pensi dei prufumi clive christian?
li hai annusati?
certo avere il profumo più costoso del mondo non sarebbe male!...e se poi non mi piace?
meglio non rischiare.
hai annusato qualcosa di clive christian?

Bergamotto e Benzoino ha detto...

Ciao federica, no non li conosco, i Clive Christian, anzi se devo essere proprio sincera-sincerissima ti dirò che finora li ho proprio evitati: avere indosso il profumo più costoso al mondo non è una cosa che m'interessi poi molto... se invece fosse stato pubblicizzato come "il profumo migliore del mondo: vi manda in estasi alla prima annusata" probabilmente l'avrei comprato anche senza provarlo. Invece, il fatto che sia "il più costoso" non mi significa un bel niente: costoso per me non equivale a buono, creativo, originale, evocativo, fatto con maestria. Poi magari scoprirò che è davvero meraviglioso, ma avendo solo due polsi devo selezionare cosa provare, e la precedenza va ad altri marchi. Quando avrò finito di provare le fragranze "buone" mi dedicherò a quelle "costose" :-)
Buona giornata!

Comunque, se vai a dare un'occhiata sul forum di Adjiumi (hai il link qui a fianco), credo ne abbiano parlato!

Stefania ha detto...

sai che mi ispira?
Conosci abbastanza i miei gusti, più sul resinoso/legnoso, ma sai che è un periodo che mi sentirei di provare anche qualcosa di più fiorito, cipriato... sarà che cambia la stagione?
Questo forse non c'entra con nessuna delle descrizioni che ho appena fatto, ma mi ispira comunque!

Bergamotto e Benzoino ha detto...

Ciao Stefania, però anche se non è esattamente del tuo tipo, Sacre Bleu effettivamente potrebbe piacerti. Bello quando l'esplorazione si allarga e ci emozioniamo per qualcosa che ci semba fuori dai nostri schemi!

gretel ha detto...

questo profumo è semplicemente meraviglioso! l'ho comprato proprio a brescia, e trovo che sia uno dei profumi più caldi ed avvolgenti che possiedo! forse è solo suggestione, ma dà il meglio di sè quando indosso maglioni o abiti neri. io sento, all'inizio, una puntina di anice e una consistenza cremosa che lo rende davvero confortevole. la confezione è spartana, ma che profumo!!!

Bergamotto e Benzoino ha detto...

Gretel, bentornata! Eh eh eh alla fine Sacre Bleue ha conquistato anche te. Sono proprio contenta, è una così bella composizione... bello quest'accostamento profumo/colore: dobbiamo approfondire l'argomento, che ne dici?

gretel ha detto...

tornata dopo un intervento in quel di brescia ( e mi sono consolata da maria bruna anche con un ginger musk di montale :-))
forse perchè a milano ci si veste sempre di nero, ma il nostro sacro fuoco blu sembra abbinarsi in modo spettacolare a questo colore...suggestione?
sul sito di de nicolai ho notato che esistono ora versioni esclusive e più intense di alcune sue profumazioni, tra cui il sacreb.: sarei tentata ma ho paura che si ecceda troppo con un profumo già molto caldo e persistente, che ne dici?

Bergamotto e Benzoino ha detto...

...no no, il nero per me è esattamente il suo colore: anche io lo sento notturno, scuro, riflessivo, e cosa c'è più notturno, scuro e riflessivo del nero?
Per le concentrazioni più intense, mah, a me intrigherebbe parecchio essere immersa in un alone più denso del mio profumo, quello che non mi piace semmai è il contrario. Se decidi di provare, fammi sapere!
Bacini!

ps
piccolo intervento spero niente di grave...

winx61 ha detto...

Confermo... Sacre Bleu è un signor profumo... all'inizio mi piace moltissimo, ma poi emergono delle note che mi disturbano...
la partenza è pero' spettacolare... per fortuna ho aspettato ad acquistarlo... ma forse avevo provato altro su quel polso... quindi mi riprometto di riprovarlo da solo...

Ma perchè mi devo sempre registrare per scrivere al tuo blog?

rob ha detto...

Si riescono a trovare in qualche negozio in Italia? Io sul sito, a parte la pagina iniziale con musica introduttiva, non riesco a trovare né indirizzi email né negozi concessionari...