26 marzo 2010

Esxence - fotoaggiornamenti 2 / photoreport 2

Nuda
Il nuovo profumo di Alessandro Gualtieri, il Nasomatto, lo sto ancora testando perchè non so che effetto mi fa. Sulla mouillette (sul cotton fioc, dovrei dire, visto che al posto delle touche di carta lui usa dei maxi cotton fioc di cotone, che sicuramente is imbibiscono meglio) mi è sembrato interessante, e così l'ho messo anche sul polso. Il gelsomino che ha usato è di una qualità stratosferica, l'ha accoppiato credo con della tuberosa e una buona dose di muschi di almeno due tipi. Mi piacerebbe dire che che dentro ci sono del musk ketone e del musc T (la mia personale idea di nudità femminile), ma di sicuro non ci sono, non credo che Alessandro rischierebbe la Scomunica dall'universo delle fragranze, e quindi probabilmente c'è qualche muschio che non conosco, che però presenta una bella dose di carnalità. Voglio dire che non c'è (solo) dell'innocuo muschio bianco dentro. Nella prima ora, questa nudità si esprime ad alta voce, ma questa è una caratteristica di tutti i profumi di Alessandro, hanno una personalità esuberante. Dopo 4-5 ore quel che resta sulla pelle è un gelsomino luminoso, semplice, raffinato. Ma queste sono solo prime impressioni, ne ho una microfialetta che sta maturando, nelle prossime settimane la proverò con più calma.

I'll test again this new perfume by Alessandro Gualtieri, the Nasomatto, because I don't know yet what effect has on me. On mouillette (on cotton buds, I should say, as instead of touche papers he uses big cotton swabs which certainly get better soaked) it seemed intriguing, so I also put it on the wrist. The jasmine used in this perfume is stratosferic quality, Alessandro has coupled it with tuberose and a good dose of at least two types of musks. I'd love to say that inside there are musk ketone and musk T (my personal idea of female nudity), but certainly there aren't, I don't believe Alessandro  would risk excommunication from the universe of fragrances, and probably there's some musk  I do not recognize, but which has its fair share of carnality. I mean that there isn't (only) harmless and ubitquitous white musk, but something more interesting. In the first hour, this nudity expresses itself  aloud, but this is a feature of all Nasomatto's perfumes, they all share the same exuberant personality. After 4-5 hours, what remains on the skin is a light jasmine, simple and refined. But these are only first impressions, Alessandro gave me a microvial, which is maturing; I will write again about this in due time.

4 commenti:

Anna Maria ha detto...

per gli appassionati ho scritto in francese la mia opinione, Tiepolo è stato così gentile da mettere il link a B&B

charnel
capiteux
animale

les amateurs du vrai jasmin il faut qu'ils passent d'ici

la qualité est SUBLIME

(je sais d'où il vient mais je peux pas le dire, seulement ajouter que est le meilleur et plus cher jasmin qu'on peut acheter)

oubliez la bibine vendue comme Joy maintenant

c'est le jasmin du vrai JOY à sa sortie

traité en delicatesse, connaissez vous La maja desnuda?
c'est le parfum de sa peau, de sa chair

mais c'est la peau d'une lady, pas l'Olympia de Manet

Six' ha detto...

Thank you so much for the detailed reporting of Esxence! All of it has been very exciting, but I must say your description of Nuda makes it sound absolutely irresistible! I've been waiting for a real, carnal jasmine along the lines of old Joy extrait for so long... AND a musk-T (type, I guess) added to the mix? I can't wait!

Bergamotto e Benzoino ha detto...

Hi Six'! Yes this Nuda IS a carnal perfume :-) and even if it doesn't remind me specifically of Joy, the jasmin is exactly that quality. Let me know when you succeed in trying it!
Anna, che dire se non grazie? così anche gli amici francesi di Beautè Test riusciranno a leggere. Merci Xavier!

Sabricat Glamour ha detto...

Di Nuda me ne sono innamorata...e adoro anche lui, nonostante si proponga in modo eccentrico, secondo me ha un cuore tenero.
Il suo profumo non ti fa sentire ne "signora" ne "femmina", ma semplicemente donna.
Entra dritto al succo del concetto, nuda non senza vestiti ma senza preamboli e pregiudizi.
Un profumo vero, sincero, equilibrato. Come un discorso chiaro non bisbigliato ma neanche urlato.
E' uno dei profumi che più mi ha acceso di entusiasmo a Milano.
Sabrina