30 novembre 2012

Il Catalogo della mostra "Art of Scent" è disponibile!


E' disponibile in prevendita il catalogo della mostra “The Art of Scent”, inaugurata il 20 novembre al Museo d'Arte e Design (MAD) di New York
Lascio descrivere il catalogo al curatore della mostra -e autore del catalogo stesso- Chandler Burr:” Il catalogo è il modo migliore per visitare la Mostra da casa propria: contiene infatti 11  fialette da 5ml contenenti i capolavori olfattivi in mostra al Museo, accompagnate un piccolo libro informativo che descrive ogni fragranza e la inserisce nel contesto artistico del proprio tempo”.

The Art of Scent Catalog is now available!

The catalog of the exhibition "The Art of Scent", opened November 20th at the MAD Museum in New York is now available in pre-sale at the Museum's online shop.
I leave it to Chandler Burr, the curator of the exhibition (who also authored the catalog), to present it at best: "You will be able to take home the exhibition -or buy the exhibition without coming to New York! The catalog contains a 5 ml vial of 11 of the 12 olfactory masterpieces on display at the Exhibition, plus a booklet of 11 essays on the art historical context of each of the 11 works."

29 novembre 2012

Una settimana per Mona/A whole week for Mona

Con gli Amici del Forum Adjiumi Niche Perfumes abbiamo pensato ad una settimana speciale per ricordare Mona di Orio. 
Da domenica 2 a domenica 9 dicembre, Bergamotto e Benzoino sarà tutto dedicato a lei: domenica 2 pubblicherò un post con la recensione di un suo profumo, e altre ne posterò durante la settimana. Chi vorrà passare di qui e lasciare un pensiero o un commento potrà farlo: io suggerisco di indossare almeno un suo profumo, durante la settimana, e venire a condividere sensazioni e impressioni qui e sul Forum di Adjiumi. Così, ci saranno molte persone che in quella settimana saranno vicine, dedicandole un pensiero. Un pensiero felice e riconoscente.
------
Bergamotto e Benzoino, together with Forum "Adjiumi Niche Perfumes" are planning a special week to remember composer Mona di Orio.
From Sunday 2nd to Sunday 9th this blog will be entirely dedicated to her. On Sunday 2nd I'm posting a review of one of her scents, and others will follow during the week. I suggest to wear one of her scents during next week, and come to share feelings and impressions  both here and on the Adjiumi Forum. So, there will be many people which will be close, in dedicating her a thought. A happy, grateful thought, indeed.

26 novembre 2012

Il nuovo spot di j'Adore



Dagli anni '70 in poi, le pubblicità dei profumi hanno praticamente smesso di mostrare il profumo,  i dettagli del mondo vegetale da cui proviene, il flacone o altre suggestioni legate alla fragranza, e pian piano hanno iniziato a suggerire “mondi paralleli” ed esperienze esclusive, da vivere spruzzando la fragranza pubblicizzata: vuoi sentirti così ricca da farti addirittura il bagno in una pozza doro? Ti piacerebbe essere un brillante giovanotto che prende il sole quasi nudo nella sua piscina? Ti piacerebbe essere in vacanza davanti ai faraglioni? Vorresti far parte di una tribù multientnica composta da individui snelli, muscolosi e trendissimi? Oppure, vorresti sentirti una Cenerentola moderna invitata ad un party esclusivo, a cui partecipi abbigliata in uno stupendo abito griffato?
In pratica, l'attenzione è stata spostata dal profumo in sé all'idea del prodotto-esperienza. Il messaggio è “Profumati con X e ti sentirai bene come se fossi in barca sotto ai faraglioni, accanto a un bonazzo di due metri pronto all'accoppiamento”. Chi potrebbe rifiutare una simile offerta?

The new J'Adore commercial

From the 70s onwards, perfume advertising has virtually ceased to show the scent, the details of the green world it comes from, the bottle or other fragrance-related suggestions and gradually began suggesting "parallel worlds" and exclusive experiences to be lived by spraying the fragrance on. D'you want to feel so cool to bath in a golden pool? Would you like to feel as a bright young man driving a fast car fast, or sunbathing almost naked in his pool? Would you like to be on holidays in the Mediterranean? Want to be part of a tribe made up of lean, muscular, uber-trendy young adults? Or maybe you'd prefer feeling like a modern Cinderella invited to an exclusive party you go to dressed in a jaw-dropping designer dress?
Nowadays the focus has been shifted from the scent itself to the product-related experience. The message is "Spray Fragrance “X” and you'll instantly feel as good as if you're on a boat below the cliffs, next to a two-meter-tall hottie ready for mating
Who would ever dream of refusing such an offer?

23 novembre 2012

Le tre candele profumate di Gini Fragranze


Durante Pitti Immagine Fragranze, lo scorso settembre, ho avuto modo di passare un po' di tempo con degli amici che non vedo spesso, ma con cui negli anni si è costruita un'amicizia deliziosa, che mi fa stare bene e mi stimola tantissimo. Sono persone che amano il profumo come me ma lo capiscono molto più di me, e tramite loro faccio sempre scoperte interessanti. A settembre, ad esempio, mi hanno fatto conoscere le candele di “Gini Fragranze”, di cui vi parlo oggi.
Francesco, il creatore del marchio “Gini Fragranze” (sito qui) è un bel veneto di quasi due metri e dal sorriso disarmante, che provenendo da una famiglia di viticoltori multipremiati e di fama internazionale (sito qui) ha la passione per i gusti e gli odori della sua terra, e le idee chiare su come raccontarli agli altri. 


The set of Candles from "Gini Fragranze"


During Pitti Immagine Fragranze, last September, I got to spend some time with friends who love perfume the same way I do, but understand it a lot more than me. Through them I always make interesting discoveries and in September, for example, they introduced me to the candles from "Gini Fragranze" line.
Francesco, the creator of "Gini Fragranze" (website here) is a young gentleman coming from a family of prized winemakers of international renown (website here); he's not only got a passion for tastes and smells of his land, but also clear ideas on how to convey them to others. 

22 novembre 2012

Ultimamente mi sveglio felice


Vi segnalo la presentazione del libro di Lisa Corva “Ultimamente mi sveglio felice” prevista per domani a Firenze da Aquaflor (Borgo Santa Croce 6) alle ore 18.30. 
Io non ho letto il libro (lo farò, poi vi dirò che ne penso), ma ve ne parlo lo stesso perchè la protagonista del libro è una creatrice di profumi, e siccome non è così scontato scrivere di questo argomento, potrebbe essere una lettura interessante.
Inoltre, Sileno di Aquaflor, durante la presentazione, proverà a cimentarsi con la creazione di questo profumo “impossibile”. Se chi ci andrà avesse poi voglia di farci sapere qualcosa...

Loretta: Andy Tauer's new addition to the Tableau de Parfum line


Today I am wearing "Loretta", Andy Tauer's latest addition to the "Tableau de Parfums": a series of video portraits of women by filmmaker Brian Pera (you find the trailers at Evelynavenue.com). Each portrait and each story is tied to a perfume I've talked about the first, Miriam (here). Just as Miriam, Loretta also is inspired by the main character of Brian Pera's film, a beautiful young hotel maid; shy and introverted in waking reality, she lives a rich dream life where she takes an ambiguous, sensual, mysterious personality. And in fact the recesses of her soul -apparently naive and simple- hide a dark secret.

21 novembre 2012

Loretta di Andy Tauer: giochiamo?

Oggi sto provando "Loretta", uno dei profumi che il creatore svizzero Andy Tauer ha composto per la serie "Tableau de Parfums": un ciclo di video-ritratti femminili che il filmaker Brian Pera sta girando e i cui trailer trovate sul sito Evelynavenue.com (qui). Ad ogni ritratto di donna è legato un profumo, e avevamo già parlato della prima uscita e del profumo correlato, Miriam (qui). Proprio come Miriam, anche Loretta si ispira alla protagonista del film di Brian Pera, una bellissima giovane donna che lavora in un hotel; timida e introversa, vive una ricca vita interiore fatta di sogni ad occhi aperti in cui assume una personalità ambigua, sensuale, misteriosa. Ed infatti, nei recessi della sua anima all'apparenza ingenua e semplice, si nasconde un torbido segreto. 


18 novembre 2012

I sensi in gioco!


Da giovedì 15 fino a lunedì 19 il Palazzo della Borsa di Genova ospita “Fashion Beauty Wellness”, una rassegna dedicata appunto alla moda, bellezza e benessere organizzata dalla Confartigianato di Genova (link qui). Vi segnalo che Domenica pomeriggio dalle 15 alle 19, avrà luogo l'evento “I sensi in gioco” dedicato ai bambini e ai ragazzi, a cura dell'Istituto per ipovedenti “D. Chiossone” (sito qui) e l'azienda profumiera Nobile 1942 (sito qui) a cui parteciperò anch'io. Organizzeremo giochi olfattivi e tattili per esplorare il mondo degli odori in maniera insolita e divertente. Vi aspetto!
Cliccate sotto per vedere le foto dell'evento!
---- 
From Thursday 15th  to Monday 19th Palazzo della Borsa in Genova hosts the exhibition “Fashion Beauty Wellness”. Sunday afternoon the event "Playing with senses" is scheduled to allow kids to enjoy smell, touch, taste and the other senses. The event is organized in collaboration with me,"Perfumes Nobile1942" and "David Chiossone" Institute for the visual impaired: we've organized several smell-related games for children of all ages. Hope to see you there! 
Click hereunder to see pics!


9 novembre 2012

Libreria A' la Page di Aosta

Domenica 11 novembre, dalle ore 17.00 la Libreria "A' la Page" di Aosta ospita un evento per la presentazione della ristampa del mio libro "Il Linguaggio Segreto del Profumo". Non vedo l'ora di incontrare gli amici valdostani per parlare di profumeria d'autore ma soprattutto per annusare, annusare, annusare...
---------------
Sunday, November 11th, The "A' la Page" Bookshop in Aosta will host a presentation event for the reprinting of my book! I look forward to meeting my aostan friends, of sharing thoughts  about modern perfumery and long-lost beauties, and above all sniffing together...

AGGIORNAMENTO: La Libreria è un luogo magico e di grande atmosfera, sono stata contenta di poterci passare qualche ora, e Carlotta, la titolare è stata davvero carinissima. Inoltre la chiacchierata con gli amici valdostani è stata lunga e interessante: volete vedere qualche foto? Potete andare sul sito o cliccare qui sotto, su "Keep reading the post"!


6 novembre 2012

20/11: Apre "The Art of Scent 1889-2012"



Il 20 novembre apre, al MAD di New York una mostra straordinaria, intitolata “The Art of Scent 1889-2012” e curata da Chandler Burr, critico del NY Times, nonché autore del libro “L'Imperatore del Profumo”. Si tratta della prima vera celebrazione della profumeria come mezzo di espressione artistica da parte di un grande museo internazionale, e il mio applauso va a Chandler, che si sta adoperando con tutte le sue risorse per divulgare al grande pubblico la cultura del profumo come manufatto artistico -al pari di un disco, di un romanzo o una scultura. 

La mostra, che chiude il 24 febbraio,  si articola su dodici capolavori di arte olfattiva (da Jicky di Aimèe Guerlain al N.5 di Ernest Beaux per Chanel, fino ad opere più contemporanee come quelle di Ellena per Hermes, o di Daniela Andrier) che vengono esplorati nelle loro caratteristiche, tracciando l'evoluzione del gusto estetico in profumeria e le evoluzioni tecniche che hanno portato il profumo fuori dalle logiche figurative degli inizi per trasformarlo in un fantastico mezzo di astrazione che è oggi.

The Art of Scent 1889-2012 in New York opening soon!


November 20 will be an inportant date for all of us perfume lovers: “The Art of Scent 1889-2012” exhibition opens in New York (MAD). It will be the first major museum exhibition to recognize scent as a major medium of artistic creation, and all my appreciation goes to Chandler Burr, the curator, for contributing hugely and enthusiastically to the perfumery-as-artform-movement!

The exhibition (closing on Feb 24) focuses on twelve perfumery masterpieces composed between 1889 and 2012 which will include Jicky, created by Aimé Guerlain in 1889; Ernest Beaux’s Chanel N° 5 from 1921; Jean-Claude Ellena’s Osmanthe Yunnan from 2006; and Daniela Andrier’s Untitled, created in 2010.  Each scent will reveal the evolution of aesthetics in perfumery or illustrate major innovations in scent design such as the introduction of synthetic raw materials in the late nineteenth century. Special focus will be given also to the visual aspect of perfumery!