31 luglio 2013

Pitti Immagine Fragranze 2013

Le date del prossimo Pitti Immagine Fragranze (Firenze, Stazione Leopolda) sono 13-15 settembre; io le ho già bloccate in agenda anche perchè il programma della manifestazione, che inizia a delinearsi in queste settimane, ha per tema la "Memoria", un argomento che mi interessa molto.  
- Proprio sulla memoria verterà la presentazione di Alienor Massenet, compositrice di IFF  che si occupa di riabilitazione mnemonica.  La sua lezione "Memoire Emotionnelle a travers l'Olfaction" racconterà 13 anni di lavoro con i più importanti ospedali parigini, nella riabilitazione attraverso l'olfatto, di pazienti colpiti da traumi ed amnesie.
- Anche Chandler Burr si conferma gradito ospite d'onore: sarà infatti lui a condurre il focus sul Medio Oriente.

Tenete d'occhio il sito di Pitti Fragranze per tutte le info e gli aggiornamenti (qui)!
-------------------
The next edition of Pitti Immagine Fragranze (Florence, Stazione Leopolda) is scheduled September 13-15: have you noted the dates on your agenda? I have, and I can't wait, because the program  taking shape in recent weeks has "Memory" as its main theme, a topic I'm very interested in.
- Alienor Massenet, composer of IFF will focus her presentation on mnemonic rehabilitation: her lesson "Memoire Emotionnelle a travers  Olfaction" reports 13 years of collaborations with the most important hospitals in Paris, in the rehabilitation of patients suffering from trauma and amnesia.
- Chandler Burr confirms a welcome guest of honor, he will in fact lead the focus on the Middle East.

Keep an eye on all the details and updates (in English) here!

27 luglio 2013

Un rabarbaro molto triste

Di quest'opera, "Per l'Eternità" composta appositamente per la Biennale di Venezia dall'artista Luca Vitone per la parte visiva e da Maria Candida Gentile per la parte olfattiva, vi avevo già parlato in un post precedente. Entrando nell'area che ospita l'installazione si viene avvolti da una fragranza a base di rabarbaro, sprigionata nell'aria da appositi diffusori, ricevendo un'impressione sinestetica che coinvolge più sensi (vista+olfatto), permettendo un'esperienza dell'installazione più completa e quindi una comprensione totale delle tematiche espresse dall'artista.

A very sad rhubarb


Of Luca Vitone's artwork "Per l'Eternità/For Eternity" composed specially for the Biennale di Venezia art exhibition, I already wrote in a previous post.
Entering the area housing the installation, you are enveloped in a rhubarb-based fragrance (by Maitre Parfumeur Maria Candida Gentile), receiving a synaesthetic impression involving multiple senses (sight + smell), thus allowing a more complete experience of the artwork and a total understanding of the issues expressed by the artist.

24 luglio 2013

Mixare i profumi 2/2

(questo articolo inizia in questo post precedente
Alcuni marchi vendono dei bei cofanetti con diverse fragranze, che invitano a mescolare tra loro, oppure e loro linee sono intenzionalmente sviluppate in modo che tutti i profumi risultino stratificabili alla ricerca di un risultato personale (Nobile 1942, Jo Malone, Lush, Il Profvmo e altri). Sebbene a livello teorico sarebbe possibile mixare anche tre o quattro profumi insieme, a me sembra roba da "Piccolo Chimico" su cui non mi avventurerei così a cuor leggero. Meglio stare sul sicuro e mixarne due per volta.Prima di iniziare è bene tenere a mente alcune regole generali.

Layering scents 2/2

(this post originates here)
Some brands sell sample boxes with different fragrances, inviting you to layer them as you like, others are intentionally developed so that all scents layer well with the others (Nobile 1942, Jo Malone, Lush, Il Profvmo and others). Although in theory it would be possible to mix three or four scents together, this seems stuff for "Little Chemists", on which I wouldn't venture so lightly. Better to start layering only a couple at a time. 

15 luglio 2013

Mixare i profumi 1/2

Mixare i profumi. Stratificare. Fare i mischioni. Sovrapporre. Insomma, avete capito, indossare insieme due o più fragranze. Per i puristi del profumo questa, che per molti è una piacevole abitudine, equivale ad una bestemmia: i profumi nascono con un'intenzione e una voce propria, e raccontano una storia ben definita. Come si fa a mischiare voci diverse, a sovrapporre i discorsi, e a capirci ancora qualcosa? Come si fa a snaturare non un profumo per volta, ma ben due?
Si fa, si fa. Almeno, a leggere quello che mi scrivono i miei adorati lettori (l'ultima, mousse de chene in un commento dell'altro giorno), e a quello che trovo sui siti in giro. Certo, ci vuole un pò di creatività, un certo coraggio e un gusto sicurissimo, perchè il rischio di comporre un mischione irrespirabile è appena dietro l'angolo. Io personalmente non l'ho mai fatto, l'unica cosa che mischio sono i miei profumi al muschio con qualche profumo semplice, per dargli base e spessore. Ma non vado oltre... in fondo credo di essere una purista. Ma certo non una talebana, e quindi m'incuriosisce scoprire cosa fanno gli altri.

Layering scents 1/2

Mix scents. Stratify.  Layer. Well, I'm sure you got the point: applying two or more fragrances at the same time.
For scent purists, the habit of layering is tantamount to blasphemy: fragrances are born with an intention and have their own voice, which tells a well-defined story. How do you layer different voices and stories without completely ruining not a single perfume at a time, but two?
You do, you do it. Sure, it takes a bit of creativity, some courage and a pretty sure taste, because the risk of composing an unbreathable mix is just around the corner. I personally have never done it, the only thing that I do mix are my musk scents with a few simple fragrances, to give them base, structure and length thickness. In the end, I guess I'm a purist. But certainly not a Taliban, and then I'm curious to discover what others are doing.

6 luglio 2013

Chypre Palatin (B. Duchaufour per Parfums MDCI)

I profumi MDCI sono rimasti a lungo un enigma per me. Troppo costosi persino per andarli ad annusare (... e se poi me ne piace uno e devo saltare una rata del mutuo per comprarmelo?), mi tenevo alla larga soprattutto a causa del flacone: non ne ho mai visto uno più kitsch.  
Comprendo e condivido l'amore per l'arte Rinascimentale e il desiderio creare qualcosa capace di evocarla. Però, intanto io sono italiana e di arte Rinascimentale vera ne vedo parecchia ogni giorno, anche solo andando da casa al lavoro. Inoltre, i profumi "sanno" di ventesimo secolo, e un tappo Rinascimentale, secondo me (umile opinione) non c'entra proprio niente con le fragranze. Eppure, se alla fine mi comprerò lo splendido Chypre Palatin, mi toccherà spendere anche per il flacone... Sì perchè la mia amica Anna (Nyneve) ha pensato bene di farmeli conoscere annunciandomi serissima "Questi sono belli, è una vergogna che tu non ne abbia ancora parlato", e così non ho più avuto scuse per non provarli. Mannaggia a lei!

MDCI: Chypre Palatin (by Bertrand Duchaufour)


MDCI scents long remained an enigma to me. Too expensive to even pick them to sniff (... and then, if I love one, I'll have to skip a mortgage payment to buy it?), I would stay away mainly because of the bottle: I've never seen an uglier one. 
I understand and share both the love for Renaissance art and the desire to create something that would evoke it. But I'm Italian, and I see quite a lot of true Renaissance art every day, even just going from home to work. In addition, the scents smell "twentieth century", and a Renaissance cap, IMHO has nothing to do with the fragrances.Yet, if in the end I'll buy the beautiful Chypre Palatin, I'll have to spend for the bottle, too. 
Yes, because my friend Anna (Nyneve) has introduced me to this brand announcing me, in extreme seriousness "These are beautiful, it's a shame you don't know them yet" and so I had no more excuses for not trying them all.