15 agosto 2007

Profumi da Fate e profumi da Streghe: le Streghe


I miei profumi da strega:

- Datura Noir (Lutens/Sheldrake) è il profumo di una strana, bellissima strega notturna, che sparge la sua polverina ipnotica sui bimbi grandi per farli addormentare e fargli fare sogni più veri del vero, quelli che di giorno non si riescono a fare. Non è una strega veramente cattiva, è che non tutti l'apprezzano. Ma lei se ne frega e continua a passeggiare nel bosco, di notte, circondata dalla luce della luna e da un lieve aroma di fiori di Datura.


- Gucci pour homme col suo fondo d’incenso mi fa sentire la strega di Biancaneve, e allora mi aggiro sulle mura del mio castello con un lungo abito di velluto nero, altera e silenziosa.

- Hypnotic Poison (Dior) si spaccia per una fata ma in realtà è una strega. E anche delle più pericolose: subito appare dolce, innocua, invitante… invece finisci invischiata nella sua ragnatela appiccicosa senza esserti accorta che è troppo tardi. Una strega-ragno famelica e letale.

- Patchouli Antique (Les Nereides) è una strega potente, antica come la foresta, capace di incantesimi terribili. In realtà non ha mai bisogno di usarli, perché basta la sua presenza per risolvere qualsiasi conflitto. Vive tra le radici degli alberi, in perfetta armonia con il bosco, e la si può vedere al tramonto, mentre fa il bagno e canta, nel suo stagno stagno fatato.


- Narcisse Noir (Caron) e divento una donna-strega. Fatale, seduttrice, notturna, è la strega che sovrintende all’ascesa della luna in cielo, e che sistema le cose in modo che gli amanti possano incontrarsi. In realtà forse potrebbe anche essere una fata ma in lei c’è qualcosa di peccaminoso ed ambiguo e inoltre, diciamocelo, essere una fata non le interessa nemmeno un granchè. Preferisce di gran lunga essere una Gran Strega.


E voi? Cosa indossate per far uscire la strega che è in voi?



Foto: http://tn3-1.deviantart.com

12 commenti:

Diakranis ha detto...

non è che io non apprezzi datura noir.. è che non il profumo per me...
lo credevo tanto.. ma poi dopo una mezz'oretta si sentiva troppo un qualcosa che non mi piaceva..

Bergamotto e Benzoino ha detto...

Ciao Diakranis!
Tra le note di fondo di questa fragranza ci sono mirra, mandorle amare, vaniglia, fava di tonka. Se non era qualcosa di dolce, potrebbe essere la mirra, una resina che non a tutti piace, perchè è calda e ambrata,ma con spigoli pungenti che possono anche dare fastidio. Nei profumi di Lutens si sente spesso, e in maniera anche evidente. Oppure potrebbe essere la vaniglia, che nei profumi di Lutens è l'unico aroma che a me non piace: qualche volta su di me diventa addirittura soffocante, alla fine mi sento solo quella. Ma probabilmente è la mia pelle, che fa così.

Diakranis ha detto...

mi pareva più un fiore a dire il vero, ma sai che non so collegare gli odori a cosa li ha prodotti..

ne la mirra ne le madnorle amare son in qualche profumo che conosco, potrebbero essere quelle, ma la mirra mi piace come odore di solito...

cmq a me sembrava un fiore dolce dolce...

Fleurdelys ha detto...

forse il dolce dolce che senti è l'albicocca

Bergamotto e Benzoino ha detto...

Buongiorno Fleurdelys, e benvenuta tra noi! L'albicocca... non ci avevo pensato! Vediamo che cosa ci dice Diakranis. Mi hai fatto venire in mente anche l'osmanto, che in questo profumo dà una nota di dolcezza evanescente e delicata: forse unito all'albicocca potrebbe stufare un pò.

halexy ha detto...

Sicuramente Datura Noir di Lutens!
Una strega-non strega e sai carissima gli altri che hai elencato mi piacciono,ma Datura Noir è quello che sento più Mio sia per la fragranza in sè(narcotizzante nel senso proprio della parola: strega senza che chi lo indossa ma soprattutto chi lo percepisce se ne possa accorgere!),sia per il seguito della tua valutazione successiva(mi ci rispecchio moltissimo!)
E poi passando alla composizione del profumo, trovo che in effetti ad alcuni possa non piacere,come tutti i Lutens ogni profumo ispira e simboleggia qualcosa di specifico,non a caso molti hanno un nome a parte(!) oltre quello con cui sono normalmente conosciuti.
E in quanto alla vaniglia un tempo apprezzavo molto Bois Vanille,che invece ora mi sà troppo di liquirizia così come Chypre Rouge.. eppure non credo che ci sia la liquirizia(Boh!)...Discorso a parte per il legno di cedro...che in molte fragranze di Lutens ha notevole rilievo,seppur evidenziato in modo diverso ad esempio in Cedre(fa da sfondo ed esalta,addolcisce quasi la tuberosa).Ma scusami stò facendo un trattato!Sono sotto Incantesimo!

Bergamotto e Benzoino ha detto...

Sì, sì, i trattati, quando sono interessanti come questo che hai fatto, sono i benvenuti!!!
Lo scopo di questo blog è proprio quello di scambiarsi sensazioni, opinioni, scoperte (e trattati!) su quello che ci piace quindi.... Quindi qui ognuno può fare tutti i trattati che vuole!

Anche ame Cedre piace moltissimo, e non ti dico come migliora sulla pelle maschile (ma forse lo sai già?) mentre Bois Vanille faccio fatica a tenerlo addosso. E'per la vaniglia. Quel tipo di vaniglia lì così presente, non la sopporto, per me è "troppa".
Ciao!

ps
Cosa intendi per "nome diverso"? Che ognuno che li indossa gli dà un nome "suo" in base a come se lo sente addosso?

Diakranis ha detto...

oddio.. io non conosco la piramide..
in generale l'albicocca a me piace...
però boh.. osmanto non so proprio cosa sia...

comunque non è che mi stufa, non arriva proprio a piacermi...

Diakranis ha detto...

comunque il mio profumo da strega per ora è nuit noir di mona di orio

Bergamotto e Benzoino ha detto...

L'osmanto è un arbusto con delle belle foglie lucide, con grappoli di fiorellini (tipo il gelsomino) bianchi o comunque chiari. L'odore è dolce, vagamente fruttato, delicato ma persistente. La sua qualità vaporosa ed evocativa viene usata spesso in profumeria.

Anche Nuit Noire mi piace...;-)

halexy ha detto...

Mi sono spiegata in modo approssimativo,intendevo riferirmi al fatto che i Lutens sono raggruppati in diverse"famiglie"Es.Le Somptueux:Ambre Sultan che viene chiamato L'oriental,Arabie le Solaire.Le Fleurs Nobles :Fleur d'Orangeur:l'Enchentresse(ma non so se ho scritto giusto non conosco il francese!)Cosi Daim Blond:le Dandy.
Credo che si dia a ciascun profumo lo spirito che la fragranza incarna secondo il suo creatore e molti(quasi tutti)questi"soprannomi" sono davvero ad hoc!

Bergamotto e Benzoino ha detto...

Grazie, Halexy, sapevo che erano raggruppate in famiglie (Les somptueux,Caractere ecc.) ma non sapevo che alcune di queste fragranze avessero anche una specie di "secondo nome", che ne evoca l'intenzione.
In particolare le dandy per Daim blond mi pare centrato in pieno. Tanto che annusandolo mi pare di vederlo: raffinatissimo e originale, uno che si fa notare in ogni luogo dove va (un pò come Monsieur, no? e se lo avesse creato pensando a sè?)
;-)