3 aprile 2008

Ten (Knize, 1924)

PLEASE SCROLL DOWN FOR ENGLISH TRANSLATION!
Ten. Dieci. E' il mio voto a questo profumo, ed è anche il suo nome (ed è anche il punteggio massimo nel gioco del Polo).

Ne avevo letto meraviglie, ed ero molto curiosa. Sarto d'elite fin dalla metà Ottocento, il viennese Herr Knize fece realizzare questo profumo per il suo cliente tipo: di nobile famiglia, di solido buon gusto, eccentrico ma non per posa.
Uno che magari non possiede nè regno nè scettro, ma è Principe dentro. Se la parola "Principe" vi fa venire in mente David Niven in marsina, ecco, allora ci siete (tra l'altro David Niven, come Billy Wilder, Oskar Kokoshka e Maurice Chevalier, profumava proprio di Ten).
Le sue note sono quasi tutte di cuore e di fondo: ylang ylang e gelsomino per un soffuso languore da dandy che si avverte appena, rosmarino, legni di cedro, sandalo e patchouli per uno chic che non ha bisogno del giudizio degli altri, ambra grigia, muschio e castoreo per una base cuoiata seducente e “pericolosa” in senso animale. Tre anime maschili abitano nello stesso profumo! Ed infatti il risultato è una fragranza che dura a lungo e si evolve moltissimo: parte secca e pungente (agrumi amari), stemperandosi poi in un calore vibrante di ambra e patchouli, e addolcendosi in un finale seducente di gelsomino e legno di cedro.
Pieno di carattere come un single malt scozzese, racconta di un uomo elegante di suo, sicuro del proprio fascino ma non arrogante, che non ha bisogno di ostentare nè l'aria pulita e asettica del manager parvenu, nè la sudata affermazione della propria virilità.
Uomini o donne che siate, spruzzatevi generosamente prima di andare a dormire: il mattino seguente la parte migliore di Ten si sveglierà con voi, e vi garantisco fin d'ora che non ci sarà verso di farvi indossare nient'altro.
ENGLISH TEXT
Ten. My vote to this scent, and also its name (the maximum score in the Polo game). I had read wonderful things, so I was very curious about it. Taylor for the elite of the mid-nineteenth century Vienne, Herr Knize created this fragrance for his typical customer: noble, cultivated, of solid good taste, eccentric without pose.
One that perhaps doesn’t possess kingdoms nor scepters, but is a Prince in his inner self. If the word "Prince" reminded you of David Niven in black tie, well, also David Niven (like Billy Wilder, Oskar Kokoshka and Maurice Chevalier) was partial to Ten.
It’s notes are almost all heart and base notes: ylang ylang and jasmine for a languor suffused by dandysm, rosemary for vigor, cedar, sandalwood and patchouli for a chic which does without other people’s opinions; ambergris, moss and castoreum for a seductive leather side. Three men's souls in the same scent! And in fact the result is a fragrance that lasts long and evolves very well: the start is dry and pungent (bigarade?), then blurs into a vibrant warmth of amber and patchouli, softening in the final to a seductive jasmine and cedarwood. Temperamental as a Scotch single malt, it tells of an elegant, self confident Monsieur, miles away from both hyperclean, sanitized managers and sweaty machos.
Spray Ten generously before going to sleep and you’ll see as the following morning Ten will wake you up with his best smile, and you won’t wish to wear anything else for the day.
Photo: www.static.flickr.com

32 commenti:

ADJIUMI ha detto...

beh...che dire?
mi hai solo fatto venire voglia di comprarlo!!!

Sto ordinando dei campioni, vedo di aggiungere pure questo!!

Grazie amica.

federica326 ha detto...

cara amica
non mi dici niente che già non sapessi su ten.
lo uso da tanto e penso che per gli amanti delle note cuioiate ten sia il non plusultra!
persistentissimo fino all'inverosimile ,(quasi come rien),elegante e regale!

bmwsport84 ha detto...

MI SERVE SUBITO SAPERE DOVE SI PUO' ACQUISTARE LO DEVO PROVARE.

EPPURE NON LO HO MAI SENTITO, ANDRA' BENE ANCHE PER QUESTA ESTATE?

GRAZIE SKAND@...

Anonimo ha detto...

Carlo Rossella indossa Ten.
Desidero ordinare anch'io un campione, come Adjiumi.
Alessandra

Anonimo ha detto...

interessante.

dove si potrà acqustarlo?...
forse in rete...

grazie della "dritta"

p.s.
io abito a verona, e di profumerie di nicchia purtroppo ce ne sono pochine per non dire una sola !!

duchamp

Bergamotto e Benzoino ha detto...

Ciao a tutti! Ho controllato e ho visto che i preziosissimi amici tedeschi di aus liebe ce l'hanno e spediscono i campioni prova per pochi euro, per chi volesse provarlo. Mentre il flacone da 100ml costa 75 euro circa.
Non ricordo quant'è di spese di spedizione (ma siamo in europa, quindi spero non siano esose). A Genova c'è una profumeria che ce l'ha ma non so se spedisce (però posso chiedere). Forse ce l'hanno anche profumerie on line in Italia. Qualcuno lo sa e ci vuole aiutare?

Bmwsport, per l'estate? Sìììì, è intenso e persistente, ma non soffocante. Al limite puoi usarlo dall'ora dell'aperitivo in poi!

Alessandra, Carlo Rossella mi sembra proprio tipo da Ten (ma tu... come fai a saperlo?)!

Fede come avrai capito, in famiglia si impazzisce per i cuoiati e Rien sta spadroneggiando, da due mesi in qua!

federica326 ha detto...

cara amica cuoiata
ti consiglio vivamente il cuir venenum di parfumerie generale ed il lonestar memories di tauer potresti rimanerci secca!

p.s. su alf c'e' un mio post su bois d'armenie ,avevo letto che t'interessava....poi se vuoi un campione dimmelo pure!

Anonimo ha detto...

Ciao,
uso knize da anni e lo trovo un profumo che non stanca mai, bella la tua descrizione che in effetti rispecchia la realtà del profumo,
Knize ten , a mio parere si avicina molto al mitico tabac blond e ne diviene un ottima declinazione al maschile, altro profumo molto molto simile al ten è gomma di etro, anche se quest'ultimo è molto meno complesso.
ultimamente ho preso l'edizione golden e devo dire che è ancora meglio!...un sogno!
Il knize ten è importato in italia da Calè di milano..hanno anche il sito e mi sembra può essere acquistato direttamente da loro anche on line.
saluti Claudio

Bergamotto e Benzoino ha detto...

Federica, ciao cara, anche Magnifiscent mi ha consigliato Lonestar Memories, e a questo punto inizio a non star più nella pelle all'idea di conoscere questa fragranza! Avevo letto il tuo post di oggi, e... che delusione! Anch'io amo l'aroma dei papier d'armenie e quel profumo m'intrigava per quel motivo, ma avevo già letto altri pareri tiepidi... Grazie comunque per l'offerta!
Claudio, ben arrivato e grazie per la dritta che di offri! In che senso l'edizione Golden èè meglio? E' più intensa, più morbida? Gomma lo conosco, per me è un tantino "troppo"; tu conosci già Rien (Etat Libre d'Orange) e la fragranza Cuoio della linea Odori? Che ne pensi?

ADJIUMI ha detto...

Infatti io li sto ordinando proprio da li.....ma voglio farmi la carta di credito ricaricabile per queste cose....devo attendere qualche giorno!

federica326 ha detto...

leggi qui spiega l'edizione golden di ten.vai in approfondimenti

http://www.cale.it/fragranza-scheda.asp?idtipo=2&idtarget=1&idmarchio=9&idprofumazione=190

Anonimo ha detto...

Anche io sono anni che lo conosco e lo uso a periodi alterni, anche se nel mio immaginario fa più James Dean (non a caso era il suo profumo preferito) che Rossella. A me da molto quel senso di gomme e asfalto, di stile ribelle, oltre le regole, ma con una classe estrema. Strano che nelle note tu non abbia notato il garofano che tanto si sente nella prima fase del profumo, una volta che si rarefà quella tanto caratteristica apertura un po "gommata" che sicuramente ti avrà fatto impazzire cara BeB ;)

Magnifiscent

P.S. Lonestar Memories è molto diverso da Ten, ma vale la pena di essere provato :)

Anonimo ha detto...

beh non conosco i profumi da te citati,spero di trovarli da qualche parte uun giorno e quindi provarli( sono un appassionato di profumi cuoiati!) Tornando al knize ten golden posso dirti che apre in modo più morbido rispetto al ten normale e si percepiscono più sfumature. In poche parole io lo sento un tantino più complesso e più morbido... ma dopo una mezz'ora diviene uguale al tradizionale...
saluti
Claudio

Bergamotto e Benzoino ha detto...

Fede, ho letto, grazie del link! E anche in base alla descrizione di Claudio (tentatore!) varrebbe la pena provarla, questa versione "Golden". Speriamo che ce l'abbiano.
Magnifiscent, mi hai beccata! Ho difficoltà a sentire e riconoscere la nota di garofano. La sento sempre in maniera così diversa (a volte è una nota dolce, a volte piccante, o rosata, speziata, verde, ecc,) che non riesco a farmene una classificazione mentale. Sento una cosa ma non so dargli un nome. E spesso è proprio garofano. James Dean, eh? Un finto grezzo, quindi! :-)))

Anonimo ha detto...

l'ho acquistato ieri !!!

è un 30 ml per 39 euro di costo.
neanche eccessivo.
buono.
condivido le varie caratterizzazioni che ho letto.

...mi ricorda un pò il vecchio paco rabanne, se mi è concesso
:-)

duchamp

Anonimo ha detto...

Ancora a proposito di diffeenze fra versione golden e standard (per così dire) ebbene oggi ho rimesso la standard dopo qualche mese di frequentazione della golden e ora la sento un pò insipida alla stessa stregua di un eau de toilette in confronto ad un eau de parfume!
Questo a riprova che ( a mio parere) non c'e' paragone fra le due versioni!!!

Saluti
Claudio

Bergamotto e Benzoino ha detto...

Duchamp, complimenti, sei stato un fulmine... sono proprio felice che ti sia piaciuto! Paco Rabanne dici? Secondo te lo trovo ancora in giro da qualche parte, per sentirlo?

Anonimo ha detto...

rettifico:

knize ten 50 ml x 39 euro prezzo al dettaglio !

carissima, paco rabanne credo ormai sia in via di estinzione, come le belle cose del resto.
forse in qualche scaffale impolverato sta sonnecchiando per essere un giorno riscoperto...

knize mi ricorda anche un pò (non so perchè) hammam bouquet di penhaligon's.

è veramente un "signor" profumo

duchamp

Bergamotto e Benzoino ha detto...

Duchamp, di Hammam bouquet forse un campione ce l'ho... non lo avrei associato a Ten, quindi lo vado a risentire!
Oggi non sono riuscita ad incontrare il Golden Ten perchè ho una trachite pazzesca che mi obbliga a stare chiusa in casa... uffa!

Anonimo ha detto...

Il vecchio Paco Rabanne?
Per me sono due mondi proprio diversi: Paco Rabanne è un fougère muschiato, verde e felciato, senza fioriture e con una nota animale di muschio e miele nel fondo, così tanto '70s. Knize è invece molto fiorito soprattutto nella partenza da essere, e controbilanciato da un fondo piu asciutto ed elegante. Non so ma sulla mia pelle sono proprio due bestie differenti.

Magnifiscent

P.S. Paco si trova ancora abbastanza in giro sugli scaffali polverosi ;)

Anonimo ha detto...

no, magnifiscent aspetta.
ho capito quale paco rabanne seventy intendi.

parlavo di calandre o metal...ma posso ovviamente sbagliare.
;-)

duchamp

Anonimo ha detto...

Infatti, duchamp, mi sembrava strano... Intendevamo due profumi diversi: io intendevo Paco Rabanne pour homme e a questo punto mi pare tu ti riferissi a Calandre (che pure si trova ancora in giro ogni tanto) :)

Magnifiscent

Bergamotto e Benzoino ha detto...

... e così ne ho altri due da provare assolutamente... mannaggia a voi... ;-)

ANDREAHF ha detto...

PER DUCHAMP:a brescia dove lo si puo' trovare?
tu lo hai comprato in internet?

PER SKANDA:dimmi se compare il nuovo nome, e' quello che uso anche nei due forum di ADJIUMI...

Ciao e grazie...

Bergamotto e Benzoino ha detto...

Come vedi, sei riuscito perfettamente! Molto bene!

Anonimo ha detto...

per andreahf:

io non sono di brescia, sono di verona.

l'ho comprato alla profumeria carlotta. ho un amica che lavora li
(traversa di via mazzini)

p.s. (per tutti)
ho sentito gli olii di acampora...
da andare fuori di testa !!


duchamp

Bergamotto e Benzoino ha detto...

Duchamp, anche tu sei rimasto conquistato da Acampora! Benissimo, qui li amiamo!!! A Blu, Iranzol e al mitico Musc ho già dedicato dei post nei mesi scorsi, io li trovo di una qualità pazzesca, e con una personalità molto forte. Si distinguono tra tutte le altre linee.
Tu su cos'hai messo le narici? Cos'è che ti ha conquistato?

Anonimo ha detto...

carissima,
di acampora ho avuto la possibilità di ricevere in omaggio musc e blu.
blu è proprio "blu" :-)

musc è talmente esaltante che bastano due tocchi di tappo di sucghero impregnato dell'essenza per esserne rapiti.

è persistentissimo !!


duchamp

Bergamotto e Benzoino ha detto...

Duchamp, ciao! Sì, i profumi di Acampora secondo me sono eccezionali. Blu l'ho indossato anche ieri, in primavera mi pare dia il meglio di sè. E il Musc per me è semplicemente il miglior muschio che ci sia in giro! :-)

Anonimo ha detto...

Knize Ten ... un classico che conobbi 30 anni fa..... anche se con gli anni qualche cosa è mutata ... forse la persistenza ... il deo in versione stick però è veramente ORRIBILE!

Francesco ha detto...

a chi domandare qualche campioncino di questo, a vostro giudizio, splendido profumo?

Roberto ha detto...

In italia lo trovate qui:

http://www.o-lorenzi.it/shop/it/506_knize-toiletries