3 aprile 2011

Esxence fotoreport 6: Week end à Deauville (Patricia de Nicolai)

Se state cercando una fragranza che vi accompagni nelle prime giornate all’aria aperta (o per farvi stare alla scrivania con il mood giusto, come se foste su un prato), provate questo. E’ l’ultima creazione di Patricia de Nicolai, una fragranza luminosa e sottile dagli accenti fioriti (mughetto, lilial), verdi (galbano) e delicatamente marini adattissima a questo periodo primaverile. Quello che apprezzo particolarmente del modo di comporre di Madame de Nicolai è la “mano” delicata, a volte romantica, con cui lavora. I suoi profumi non sono mai aggressivi, la loro presenza non s’impone e li percepisce solo chi li indossa. Questa caratteristica, che in genere riterrei un difetto (per me il profumo si deve sentire), in questo caso fa semplicemente parte della sensibilità di Madame de Nicolai, dotata di un gusto particolare per la raffinatezza non esibita, da scoprire solo avvicinandosi un poco.
Poiché la distribuzione di questo marchio in Italia è meno che capillare, se potete andate a sentire le fragranze e iniziate con New York, un aromatico/agrumato/legnoso costantemente interessante, perché costantemente diverso, come un fuoco d’artificio multicolore. Anche Sacre Bleue! e la sua versione Intense, confortevoli e sensuali, sono assolutamente da provare per capire cosa significa la definizione “fragranza meditativa e notturna” mentre Kiss Me Tender (lanciato l’anno scorso) è un poudrèe delicatissimo e tenero, romantico come il primo bacio di un’adolescente. E già che siete lì fatevi anche spruzzare Vie au Chateau, composto per il proprietario di un castello, che desiderava qualcosa di speciale che ne racchiudesse gli odori caratteristici.

If you are looking for a fragrance for the first few days outdoors (or for helping you face working time with a lighter mood), you must try this one. It’s the latest creation by Patricia de Nicolai, a multifaceted fragrance, luminous, green (galbanum) with flowery accents and softly ozonic, very appropriate in spring. What I particularly appreciate in the way Madame de Nicolai composes her scents is the delicate "hand", sometimes even romantic. Her scents are never aggressive or overwhelming, only the wearer enjoys them. This feature, which generally I’d consider a flaw (I prefer the scent to speak a little louder), in this case is simply part of the sensitivity of Madame de Nicolai, who shows a particular taste for understated, softer refinement.
Since the distribution of this brand in Italy is less extensive, I recommend you to go and smell the fragrance in this line, starting with New York, an aromatic / citrus / woody always interesting, always different like a multicoloured firework. Sacre Bleue! and its Intense version, instead will help you understand the meaning of the term "meditative, nocturnal fragrance" while Kiss me Tender (launched last year) is a delicate and tender poudrèe, romantic as the first teenager’s kiss. Then try also Vie au Chateau, which she composed purposely for the owner of a castle, who wished to evoke all its characteristic smells.

Nessun commento: