30 agosto 2013

La Légende de Shalimar: il film



Oggi il mio amico Camillo, che mi invia le chicche profumate che trova in rete (a proposito...grazie!), mi ha rallegrato la giornata con il nuovissimo video "La Legende de Shalimar" di Guerlain.
Lo posto per lo stesso motivo per cui avevo postato il video di J'Adore di Dior (lo trovate qui). Cioè, LVMH (proprietario di alcuni marchi prestigiosi, tra cui Guerlain) ha capito che i consumatori si sono stufati dei profumini scialbi che i suoi marchi lanciano da qualche anno in qua, e ha bisogno di riportarli allo status "magia/lusso/seduzione", dove stavano prima che li comprasse. 
Io trovo che il modo migliore per capitalizzare sui concetti di "magia/lusso/seduzione" che caratterizzano i marchi di proprietà LVMH sarebbe quello di rispettarne i capolavori del passato e produrre qualcosa che sia a quell'altezza anche oggi, ma evidentemente è una scelta troppo complicata e costosa per prenderla in considerazione.
Meglio rivestire i profumi con video bellissimi, e sperare che i consumatori continuino ad affidarsi alle immagini per comprarli: guai se qualcuno di loro dovesse scegliere un profumo annusandolo veramente!

Intanto visto che il video c'è, godiamoci le immagini emozionanti e la bella storia d'amore (anche se dubito che la bella Mumtaz avesse le sembianze di una modella russa...) e restiamo in attesa che il futuro porti sviluppi migliori...
Per la storia dietro il profumo, leggete qui

5 commenti:

rob ha detto...

So che perderò dei punti dicendolo, ma questo video mi è piaciuto da morire... le immagini sono stupende, e se si conosce la storia d'amore che sta dietro la costruzione del Taj Mahal il finale fa commuovere sino alle lacrime.
A quel punto importa poco che ad interpretare la principessa indiana ci sia una che di cognome fa Vodianova, l'amore è amore in tutto il mondo...
L'unico neo in tanta bellezza, come sottolinei giustamente tu, ha un nome, ed è "riformulazione". Suona sinistro anche il pronunciarla. Io però spero sempre che a noi appassionati venga data un giorno la possibilità di comprare i profumi così come sono stati concepiti dai loro creatori senza che ci si debba svenare dietro ai vintage. Sono ingenuo io o ci aspetta un futuro di piaceri indicibili come ne godevano in passato?

La mela di Biancaneve ha detto...

Ciao bergamotto! Il video e'davvero emozionante e quel velo che si solleva delicato come una scia immagino dia l impalpabile. Traccia che il profumo secondo me deve lasciare. Sarei curiosa di sapere come mi " sentiresti " profumata in base a ciò che percepisci dal mio blog. Amo i muschi comunque, vuoi provare a darmi una risposta?

Anonimo ha detto...

quanto cavolo i sarà costato un video del genere? togli la pubblicità togli il marketig vai di passaparola fate risorgere dalle ceneri un marchio storico... no nulla lro fanno video e musiche altisonanti e poi mettono nei loro profumi essenze di dubbia qualità.

prima o poi capiranno e forse per loro sarà troppo tardi.....

marzipan_28 ha detto...

Il filmato è fantastico, peccato abbia poca attinenza col prodotto attuale. Mi piacerebbe sapere chi è il regista e particolari delle location.

rob ha detto...

Il regista è Bruno Aveillan...