19 marzo 2014

Esxence 2014: la mia lista

Domani prende avvio la sesta edizione di Esxence (sito), nel bello spazio della della Triennale di Milano (Viale Alemagna 6). Anche quest'anno ho già una lista di cose che vorrei assolutamente annusare, mi fa piacere condividerla con voi:

1 Immagino che Alessandro Gualtieri porti la sua nuova linea Orto Parisi, e ho una gran voglia di annusarli tutti...


2 Naomi Goodsir. Sì, lo so che non ho ancora scritto niente delle due fragranze con cui ha esordito un paio d'anni fa e che mi piacciono molto, ma ora sta uscendo con la terza, e mi sa che farò un unico post. Se è all'altezza delle altre due, sarà pazzesca. 

3 Non vedo l'ora di passare dallo stand di Nobile 1942, non solo per riannusarmi Paradis Perdu di Frapin che avevo mancato a Firenze, ma soprattutto per chiedere ad Antonio Alessandria come si sta "dall'altra parte". Lui che ha appena lanciato la sua linea di tre fragranze magistralmente composte (andate assolutamente ad annusarle perché valgono la pena) è soprattutto un appassionato di profumo, uno di quelli che alla fine della giornata devi cacciare dalla fiera perché non riescono ad andarsene da soli. Ecco, questa volta, tocca a lui stare dentro lo stand a raccontare la sua linea. Naturalmente friggo dalla voglia di abbracciarlo e chiedergli "Allora? Come ci si sente?" Credo che il suo sarà un successo grandissimo, d'altronde lo merita tutto.


Eppoi domani alle 17.30 c'è il cocktail polisensoriale con i profumi di Edmond Roudnitska (Femme, Eau d'Hermes e Diorella, che l'Osmothèque ci permette di annusare in versione originale) in un paio di giorni (ne ho parlato qui) le prenotazioni hanno quasi esaurito i posti disponibili, quindi chi ancora avesse voglia di partecipare invii una mail a esxence@equipemilano.com 

Nessun commento: