8 marzo 2016

HomoElegans


 Oggi vi parlo di HomoElegans (sito qui, il marchio creato l'anno scorso da Francesco Gini (Gini Fragranze) e Maurizio Piazzi, amanti del mondo artistico, letterario, musicale e di ogni forma espressiva, convinti che anche le fragranze debbano entrare a far parte della visione di vita e del mondo.

Le prime due fragranze del marchio HomoElegans, “Tadzio” e “Quality of Flesh” sono state composte da Michele Marin di Infragranti Parfumeur, che per Gini Fragranze aveva già composto tre splendide candele (le trovate qui).
Ero molto contenta di poter provare questi due profumi, un po' perchè conosco Francesco Gini e so che ama fragranze  emozionanti e con una certa personalità, e un po' perchè conosco anche Michele Marin e so che si trova a proprio agio quando può usare materie prime belle e “ricche”, di cui riesce a far risplendere la luce più intima e meno scontata.
Visto il nome HomoElegans mi aspettavo qualcosa di elegante/sofisticato, oppure qualcosa di naturale/outdoor. 
E invece, mi hanno sorpresa perchè ho trovato due fragranze astratte, insolite, coinvolgenti e, sorpresa sorpresa, apertamente sessuali, soprattutto Tadzio. Si fa un gran parlare di sensualità in profumeria, ma la sessualità è un'altra cosa. 
Escluso il vecchio Hypnotic Poison (prima versione), Womanity, Secretions Magnifiques e pochi altri, fragranze la cui sessualità sia palese e insieme anche piacevole da indossare, non ce ne sono molte, in giro. Anzi se ne conoscete vi prego di segnalarmele perchè mi piacerebbe provarle.
Tadzio e Quality of Flesh sono due fragranze belle, ben strutturate, intense, “piene”, ma soprattutto sono interessantissime soprattutto quando capisci da cosa sono ispirate.
Entrambe le fragranze esprimono una visione della profumeria personale, moderna e originale, si sente che il team ha lavorato insieme, con una stessa idea e una stessa sensibilità.
Non posso che fare i miei complimenti a Francesco, Maurizio e Michele, se le prime due uscite di HomoElegans sono queste, non vedo l'ora di indossare le prossime. 
(seguono le due recensioni)


2 commenti:

ADJIUMI ha detto...

Le ho avute grazie ad una collaborazione che adjiumi ha fatto con i ragazzi di HomoElegans, sorprendenti, adoro il modo di lavorare di Michele.

Marika Vecchiattini ha detto...

Anche io. Michele è un artista vero, e tra pochi anni diventerà il creatore di punta della profumeria italiana. Vedrai.