20 agosto 2007

Profumi da Fate e profumi da Streghe: le Fate


I miei profumi da fata:
- Musc Alizè (Comptoir Sud Pacifique) mi fa sentire una piccola fata dell’alba vestita di rosa; nel momento in cui il sole sta sorgendo lei spiega le sue alucce traslucide e con una piroetta gli vola incontro. E' amica dei passeri, delle rondini e delle farfalle. E' una fatina buona-buona, che sparge sorrisi in ogni luogo dove vola.

- Heliotrope (Etro) è la fatina che sovrintende all’arrivo dell’autunno, che fa maturare le castagne sugli alberi e il vino nelle botti. Una fatina che ama il buon cibo e organizza tavolate di amici a lume di candela, sotto i grandi funghi dei prati. Quando ci sentiamo sereni, caldi e coccolati, è lei che sparge la polverina magica delle sue ali su di noi.


- Feminitè du bois (Shiseido): questo è un profumo da fata adulta, una fata che vive nei boschi da 600 anni, potente e temutissima, ma con un viso dolcissimo e delicati occhi viola. Abita nella corteccia di un albero ed è capace di incantesimi così potenti da ipnotizzare e paralizzare i sensi delle persone che le si avvicinano troppo, per questo tutti pensano che sia una strega. Ma i pochi che hanno il coraggio necessario per andare oltre la paura, troveranno una fata di dolcezza infinita che sparge intorno a sè un aroma di violette e porta molti regali per l’anima.


- Luctor et Emergo (People of the Labirynths) mi fa sentire una fata-strega, non del tutto buona, imprevedibile e dipettosa, che si diverte a giocare e a fare scherzi a chi la incontra. Quando gioca a nascondino nel bosco si nasconde, ma poi riappare con un aspetto diverso e irriconoscibile. Ed è così che vince sempre: perché nessuno può dire di averla mai vista davvero .


- Imperial Opoponax (Les Nereides) è il profumo della Regina delle fate. Una Regina vestita di broccato d’oro, con lunghi capelli ramati che volano nel vento quando, in sella al suo grande cavallo bianco, cavalca sui prati del Reame Fatato. Una Regina forte, dall’indole guerriera, che agli incantesimi preferisce la spada. Ma che in segreto coltiva una segreta dolcezza per il Re del Reame fatato.


E i vostri? Quali sono i vostri profumi da fate?

Foto: www.artling.it

7 commenti:

Diakranis ha detto...

Sbaglio o il profumo di shiseido che indichi è una della prime creazioni di Lutens?

Bergamotto e Benzoino ha detto...

Sì, negli anni '80 Lutens ricevette da Shiseido l'incarico di dirigere il reparto di Comunicazione/Advertising di Shiseido, e ha introdotto uno stile completamente nuovo. Nel 1992 insieme a Chris Sheldrake ha creato questo (fantastico) profumo; non so se anche Zen e Inoui (entrambi di quegli anni, più o meno) siano a firma Lutens/Sheldrake o di Lutens e qualcun altro. Quindi non sono sicura che FdB sia proprio il primo-primissimo. Di sicuro posso dirti che è arrivato prima di tutta la produzione di Lutens di cui parliamo di solito (i vari Ambre Sultan, Fumerie Turque, Loukhoum cc.). Anzi, proprio FdB è l'ispiratore di molte fragranze venute dopo, create sia deallo stesso Lutens che da altri, tutte con il legno di cedro come base. Se vuoi, tra i post di giugno ci sono approfondimenti su questa fragranza. Ciao!

halexy ha detto...

Tu parli di fate e streghe,ma la vera "incantatrice" sei proprio tu!
Riesci a trasfondere perfettamente l'immagine e l'essenza di fragranze così differenti fra loro..
Personalmente le mie perferite fra queste(sarò un pò fata e un pò strega?)sono:Heliotrope,Femmintè du bois e Imperial Opoponax.
Li trovo differenti fra loro,ma sono legati da un filo invisibile:magia.Differente ,appunto..ma sempre magia.

Bergamotto e Benzoino ha detto...

Halexy, ciao!
forse perchè in ognuna di noi c'è un pò di fata e un pò di strega? Il bello è proprio questo: alzarsi al mattino e scoprire durante il giorno quante volte, e come, ci trasfromiamo dall'una all'altra.

(avevo già capito che avevamo gusti simili... che bello!)

Anonimo ha detto...

ciao berg&benz, scopro con incredulità questo sito affascinante. io sono un giovane uomo, quindi questo mondo femminile dalle mille sfumature mi è sconosciuto e mi incuriosisce. è sensoriale e sensuale. qualcosa che ricorda l'incantamento di un vino raffinato, o di un libro profondo. grazie. oberon

Bergamotto e Benzoino ha detto...

Ciao Oberon e benvenuto tra noi. Che bel nick hai scelto!
Hai ragione, profumi, vini e cibi raccontano storie affascinanti ma soprattutto ci danno piacere (diciamolo: è anche per queste cose meravigliose che vale la pena vivere!). Ma ti devo correggere: in questi luoghi la presenza maschile è rilevantissima: alcuni dei lettori che postano più spesso, sono Uomini come te!
Trona spesso a trovarci e racocntaci cosa ti piace ok?

Anonimo ha detto...

grazie per la gentilissima accoglienza, ne sono felice e onorato. con piacere tornerò a parlare con voi di questi ammalianti argomenti.
mi permetto di trascrivere la prima strofa della poesia di baudelaire PROFUMO ESOTICO: "se in una calda sera d'autunno, gli occhi chiusi,/respiro del tuo seno accaldato l'odore,/vedo scorrermi innanzi lunghe rive radiose/sbiancate dai bagliori d'un monotono sole".
grazie. oberon