19 agosto 2015

La nuova linea MiN New York: The Botanist, Long Board, Onsen, Dune Road, Shaman 2/2

(l'articolo su MiN New York inizia qui

Long board
Un profumo dalla spinta energetica fortissima, un omaggio alle giornate estive passate sulla tavola da surf; sale marino sulla pelle nuda, sabbia calda, crema solare al profumo di cocco. Il giallo accecante del sole è evocato dalle note frizzanti di cardamomo e fiordarancio, l'oceano dalle note ozoniche, il cocco e la vaniglia evocano le risate, la leggerezza spensierata; chiudono le note di vetiver ed ambra, che danno sostegno a spessore tutta la composizione.

Shaman
Un profumo profondo e meditativo, calmo, stabilizzante, quasi mistico, caratterizzato da un patchouli terroso ed affumicato, eppure carezzevole e gentile, accoppiato a noce moscata e incenso, con un cuore maestoso di cisto labdano, assoluta di rosa, ambra grigia, storace e miele.

A new line named MiN New York: The Botanist, Long Board, Onsen, Dune Road, Shaman 2/2

 This post starts here


Long Board

A scent like a strong energy boost, a tribute to summer days spent on the surfboard; sea salt on naked skin, warm sand, coconut scented sun cream. The blinding yellow sun is evoked by the sparkling notes of cardamom and orange blossom, the ocean by ozonic notes, coconut and vanilla evoke laughter, lightness carefree; closing notes of vetiver and amber give support and body to the whole composition.


Shaman
A deep and meditative perfume, calm, stabilizing, almost mystical, characterized by a gently earthy, smoky patchouli coupled with nutmeg and incense, with a heart of majestic cistus labdanum, rose absolute, ambergris, storax and honey.

14 agosto 2015

La nuova linea MiN New York: The Botanist, Long Board, Onsen, Dune Road, Shaman 1/2

Durante la scorsa edizione di Pitti Immagine Fragranze mi ero innamorata di un nuovo marchio americano: MiN New York (sito qui)
Avevo scambiato quattro chiacchiere con Mindy Yang, gentilissima fondatrice della boutique che porta lo stesso nome. Mindy, innamorata della profumeria “vera”, ha portato nel suo negozio alcuni tra i migliori marchi internazionali (e tra gli italiani segnalo BOIS 1920, Laboratorio Olfattivo, Nobile 1942, Odori, Xerjoff, Dr. Vranjes) oltre a prodotti per l'ambiente, per viso, corpo e capelli, per la rasatura, oltre a delizie per il palato come cioccolato e caramelle “firmate”. Insomma, è uno di quei negozi dove si entra e si vorrebbe acquistare tutto. 
Un paio di anni fa ha deciso di commissionare la sua linea con lo stesso nome: MiN New York. Nascono così 11 fragranze straordinarie, vere polaroid scattate in luoghi e situazioni capaci di suscitare emozioni e ricordi.
Sono profumi che “ispirano le persone a pensare ai profumi in modo differente” si legge sul suo sito ed in effetti queste fragranze sono differenti. 
Sono sfidanti, intense, eccezionalmente coinvolgenti... cioè tutto ciò che la profumeria artistica dovrebbe essere
E' una linea che, dopo tante cagate (scusate il francesismo) uscite negli ultimi anni, ti riconcilia con la profumeria artistica e ti fa sperare in un futuro felice, ricco di sorprese emozionanti.
Quelli che ho potuto provare su pelle con un po' di calma sono Dune Road, Shaman, Long Board, The Botanist, Onsen.

A new line named MiN New York: The Botanist, Long Board, Onsen, Dune Road, Shaman 1/2

During the last edition of Pitti Immagine Fragrances I fell in love with a new American brand: MiN New York (website here
I had a friendly chat with Mindy Yang, the exquisite founder of the boutique with the same name Mindy, a true perfume lover who brought to her store the best international perfume brands (and among Italians there are BOIS 1920, Laboratorio Olfattivo, Nobile 1942, Odori, Xerjoff, Dr. Vranjes) together with other cosmetic items for the face, body and hair, for shaving, as well as sophisticate chocolates and candies. In short, one of those stores where you would like buying everything. 
A couple of years ago she decided to start her line named MiN New York, and asked help to compose these are 11 extraordinary fragrances, true polaroid pics taken in places and situations that arise emotions and memories.
They "inspire people to think differently to perfumes" her website says,  and in fact these fragrances are definitely different. Challenging, intense, exceptionally captivating... that is all that artistic perfumery should be. After all the crap I've smelled in recent times, these scents came to reassure me the future of perfumery will be full of exciting surprises.
Those that I could try on skin are Dune Road, Shaman, Long Board, The Botanist, Onsen.

6 agosto 2015

Le Jardin de Monsieur Li (Ellena e Nagel per Hermes, 2015)

In realtà la review su questo profumo è un pretesto per parlare di altro, ovvero del fatto che da ormai un anno e mezzo Christine Nagel lavora con Jean Claude Ellena da Hermes
Christine Nagel è una compositrice che negli anni ha firmato molte fragranze di massa dal successo planetario: insieme a Francis Kurkdjian è l'autrice di Narciso Rodriguez for her, per Dior ha composto Miss Dior Cherie, per Cartier ha composto Delices ed Eau de Cartier,  senza contare The One per Dolce & Gabbana oltre alla lunghissima lista di fragranze per Jo Malone, Lancome, Thierry Mugler…
Il suo stile, ammesso che tutti questi marchi così diversi le abbiano permesso di farlo emergere un minimo, privilegia toni felici, immediatamente gradevoli, ricchi di note dolci e fruttate, freschi e piuttosto "girlie". Non mi pare esattamente lo stile di Hermes, ma magari questo è proprio lo stile a cui la Maison tenderà nei prossimi anni… dubito che un attore così importante della scena mondiale possa sbagliare a scegliersi il Parfumeur Maison. Staremo a vedere.
Intanto, in un comunicato diffuso da Hermes si dice che "è iniziato un processo di trasmissione della filosofia e della creatività del marchio, in vista di una felice successione". 
Questo significa che il Giardino di Monsieur Li potrebbe anche essere l'ultima creazione firmata dal grande Ellena prima della pensione. Nessuno, né JCE né Hermes si sono mai sognati di dire questa cosa, ci mancherebbe, ma Ellena ha 68 anni, e con l'età la capacità olfattiva non aumenta, anzi, generalmente diminuisce gradualmente. 
Certo un grande Maestro può comporre anche senza effettivamente sentire alcun odore (Ellena non sarebbe il primo a farlo), però, ecco, bisogna considerare la questione e iniziare a farsi una ragione del fatto che prima o poi, questa cosa dovrà pur  succedere. Io ve l'ho detto, ma per ora non voglio nemmeno pensarci.

Detto questo, Le Jardin de Monsieur Li è una fragranza agrumata/fruttata. Fresca, allegra, immediatamente piacevole. Le manca certamente la sofisticazione, l'astrazione e l'intellettualismo degli altri profumi della collezione "Jardins" di Hermes (inoltre ha un drydown banalotto), ma come colonia estiva è senz'altro piacevole. 

Hermes: Le Jardin de Monsieur Li (Ellena and Nagel, 2015)

In fact the review of this fragrance is just an excuse to talk about something else, the fact that for the past year and a half  Christine Nagel has been working with Jean Claude Ellena at Hermes.
Christine Nagel is the composer of many fragrances of global success: with Francis Kurkdjian she authored Narciso Rodriguez for her, for Dior she composed Miss Dior Cherie, for Cartier she did Delices and Eau de Cartier, The One for Dolce & Gabbana, there's also the long list of Jo Malone fragrances and then Lancome, Armani, Thierry Mugler ...
Her style, admitted that all these different brands allowed it emerge a minimum, favors happy tones, immediately pleasing, rich in sweet and fruity notes, fresh and quite "girlie". 
This sounds quite different form Hermes' style in my opinion, but maybe this is exactly the style which the Maison will want in the coming years... we'll see. I doubt such important a player would choose a wrong Perfumer Maison.
Meanwhile, in a statement released by Hermes it is said that "there's a process of transmission of the brand's philosophy and creativity, in view of a happy succession".
This means that this Monsieur Li's Garden could be the latest creation signed by the great Ellena before retirement. Nobody, neither JCE nor Hermes have ever dreamed of saying this, God forbid, but Ellena is 68 years old, and with age the ability to smell is not increased; indeed it generally decreases gradually. Certainly a great Master is perfectly able make without actually smelling anything (Ellena would not be the first to do so) but, well, we must start considering the issue and begin making sense of the fact that sooner or later, this thing is bound to happen. For now I've written it, but I'm not able to really think about it.

That said, Le Jardin de Monsieur Li is a citrus/fruity fragrance. Fresh, cheerful, of immediate appeal, certainly lacks the sophistication, intellectualism and abstraction that made the other scents in the "Jardins" collection so interesting. Moreover the drydown is a little messy... But as a pleasant, light, carefree summer Cologne it will definitely do. 

1 agosto 2015

Nuovi da BOIS 1920: Aethereus, Spigo 1920, Oro 1920, Verde di Mare (2/2)

Questo post inizia qui

Delle quattro nuove fragranze, Oro 1920 è la più complessa e sfaccettata, tutta giocata sui toni secchi, amari, quasi mistici del cuoio. Apre con un accordo freddo e affumicato di zenzero, incenso ed abete, a cui si lega un cuore elegante e raffinatissimo di osmanto, iris, rosa di maggio, legno di guaiaco ed opoponax. Nel fondo, tabacco, cera d'api, benzoino e vaniglia ne amplificano la profondità ombrosa e magica.

Verde di Mare è un ozonico secco ed amaro con sfumature verdi (mughetto) e salate (muschi bianchi del tipo Calone); è una di quelle fragranze non particolarmente impegnative, che però riscuotono successo sia tra uomini che tra donne, perchè sono lineari, semplici, pulite, assolutamente moderne, indossabili in qualunque occasione risultando sempre appropriate.

Spigo 1920 è un profumo composto, elegante, centrato sul matrimonio tra l'olio essenziale di lavanda e l'assoluta (una nota costosissima, fiorita con una sfumatura “fieno caldo” molto affascinante). La lavanda, polverosa, fiorita e leggermente dolce, è qui contrapposta ad un lavandino (… è un ibrido di lavanda), la cui nota verde, fresca e pungente lega benissimo la freddezza dell'incenso e il geranio. Il fondo legnoso di Cashmeran completa ed avvolge tutto il profumo in maniera classica ed elegante. Mooolto ben fatto!


I profumi sono Eau de Parfums e hanno un'intensità giusta, senza invadenza; segnlo che  Aethereus e Verde di Mare durano sulla pelle un po' meno di quello che avrei sperato, ma… basta rispruzzare e il buonumore riparte.

New from BOIS 1920: Aethereus, Spigo 1920, Oro 1920, Verde di Mare (2/2)

This post starts here

Oro 1920 is the most complex and multi-faceted of the four new releases; a dry, bitter, almost mystical leather note. It opens with a cool and smoky accord of ginger, incense and fir, which binds a refined and elegant heart of osmanthus, orris, May rose, guaiacwood and opoponax. Tobacco, beeswax, benzoin and vanilla amplify the shadowy, magical depths of this scent.

Verde di Mare is an ozonic scent, dry and bitter with green (lily-of-the-valley) and salty hues (Calone and other ozonic musks). This is one of those fragrances which, even if being not particularly challenging, are successful because they're linear, simple, clean, very modern, wearable on any occasion.

Lavanda 1920 is a dry and poudree lavender scent, elegant, focusing on the marriage of lavender essential oil and the absolute (an expensive note, flowery with a touch of warm hay, very charming). The powdery side of lavender is juxtapposed by the fresh and pungent note of lavandin (a lavender hybrid) whose pungent, green, herbal freshness binds well with frankincense and geranium. The woody base of Cashmeran wraps all the perfume in a classic and elegant veil. Very well done!

All the perfumes are in Eau de Parfums  concentration and feature the right intensity, that is perceptible but unobtrusive; Aethereus and Verde di Mare live a little shorter than what I'd have liked but… it's ok all the same, I resprayed and the joy went on.

27 luglio 2015

Pitti Fragranze #13

ENGLISH TEST BELOW: JUST SCROLL!!!

Dall’11 al 13 settembre 2015, alla Stazione Leopolda di Firenze è di scena Pitti Immagine Fragranze (sito qui). Il programma sarà presto disponibile, intanto segnalo un paio di appuntamenti da non perdere:
- Chandler Burr ha preparato un dialogo tra arte visiva e olfattiva, un parallelismo tra differenti mezzi artistici che no vedo l'ora di esplorare.
- RAW, il nuovo format di Pitti racconta le più importanti materie prime delle fragranze; protagonista di questo primo anno, il Bergamotto Calabro.
MANE, azienda francese leader mondiale nella creazione di materie prime e fragranze pronte ha preparato un viaggio tra materie prime naturali e sintetiche, classiche e moderne.


Io ci sarò di sicuro. Voi?

From Friday 11 to Sunday 13 September 2015, the Stazione Leopolda (Firenze) will host Pitti Fragranze, the international fair that brings to Florence the world’s finest artistic perfumery. 
For this issue Chandler Burr has designed a path connecting visual art and perfumery, and MANE will be present for a conference to lead the public through most iconic raw materials. Moreover, RAW is the new section, where public can explore perfumery' raw materials, starting with Calabrian Bergamot.
Are you ready for Pitti?

22 luglio 2015

Amore e Psiche: arte vetraria e profumiera a Villa Carlotta

Fino al 2 agosto la bellissima Villa Carlotta di Tramezzo (Como) ospita “Microcosmo di Vetro”, un'installazione artistica di vetro di Murano a cura di Silvia Rutolo e Mauro Puccitelli. Di quest'installazione fa parte anche l'opera “Amore e Psiche”, che unisce all'arte vetraria la profumeria in una maniera insolita ed emozionante. 
Ma andiamo con ordine e parliamo innanzitutto della parte visiva: qui trovate il sito di Silvia Rutolo che non è solo una persona squisita, e una donna appassionata, ma soprattutto un'artista molto apprezzata, che crea dei veri capolavori da indossare. In particolare, quest'ultimo anno abbiamo collaborato con lei alla profumazione dei suoi “Bachi”. Lei lavora il vetro in modo da formare dei raffinatissimi pendenti a forma di bachi di seta (ne vedete uno in foto), trasparenti, colorati, o con screziature dorate e argentate. Dentro il baco di vetro lei posiziona un filo di seta, che la cliente poi può profumare usando una pipetta contagocce. E' un modo elegantissimo ed esclusivo per profumarsi e, insieme, portarsi in giro un gioiello artigianale ed unico perchè fatto a mano da una vera artista. Io ne ho uno e ogni volta che lo indosso vedo che le persone ne restano affascinate e mi chiedono invariabilmente “Che bell'oggetto... che cos'è esattamente?” allora spiego che è un profumatore per la persona dentro cui si può mettere il proprio profumo preferito…